15 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.31
Palermo

l'affondo del consigliere comunale

Palermo, sul tavolo la questione Amat, Figuccia: “In consiglio comunale solo chiacchiere e pochi fatti”

13 Giugno 2019

Durante la seduta del consiglio comunale di Palermo di oggi, giovedì 13, si è discusso della questione Amat, la partecipata che si occupa del trasporto pubblico cittadino le cui casse, già da tempo, non godono di buona salute.

sabrina figuccia
Sabrina Figuccia

“”L’Amat è in ritardo di 30 o 40 anni” parola di Giusto Catania. E se a dirlo è l’assessore alla mobilità del Comune di Palermo, fido scudiero del sindaco Orlando, non possiamo che crederci“, afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale Udc, che prosegue: “Piani strategici, visioni prospettiche e futuristiche, strade tracciate e percorsi virtuosi. Belle parole, ma ciò che resta, è un piano di risanamento ritenuto dallo stesso settore partecipate del Comune di Palermo, socio unico dell’Amat, non attendibile, privo di elementi ragionevoli e non coerente. Insomma non vorremmo che mentre il medico studia il malato se ne va”.

In questo momento – continua Sabrina Figuccia – ci troviamo in una situazione paradossale in cui proprio il Comune chiede all’Amat di correre una maratona, dopo avergli tagliato le gambe e oggi non c’è più tempo di studiare”.

A chi invece, proprio dai banchi dell’opposizione, ha dichiarato in Aula di non vedere “nera” la situazione Amat, non posso che suggerire una visita oculistica o forse di prendere consapevolezza degli errori commessi quando insieme al sindaco, brindava al varo del tram ed alla fallimentare ztl” conclude la Figuccia.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.