10 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.12
Palermo

dopo 2 anni arriva l'ok

Palermo, viale Regione a tre corsie: ok ai lavori, dopo Pasquetta si parte

13 Aprile 2019

A quasi due anni dall’ordinanza emessa nel 2017 dall’Ufficio Traffico, l’assessore alla Mobilità Giusto Catania (che l’aveva promossa all’epoca) ha dato l’ok ai lavori per trasformare viale Regione Siciliana a tre corsie. 

I lavori dovrebbero partire ormai a breve, si ipotizza il 23 aprile, dopo Pasquetta.

Una vera rivoluzione al traffico, rimasta chiusa nel cassetto inspiegabilmente per due anni. Ora che l’ex assessora alla Mobilità Jolanda Riolo ha lasciato il posto a Giusto Catania, l’esponente di Sinistra Comune ha spinto sull’acceleratore, “bacchettando” i tecnici dell’assessorato per l’incomprensibile ritardo.

Il provvedimento riguarderà le carreggiate centrali della Circonvallazione, dalla rotonda di via Belgio allo svincolo di Bonagia (escluso il Ponte Corleone che resterà a due corsie).

In pratica, la carreggiata centrale – larga 12 metri e attualmente divisa in tre corsie da 4 metri – sarà divisa in 4 corsie: due “ordinarie” da 3 metri ciascuna; la corsia più a destra da 3,5 metri (per mezzi pesanti e taxi); e quella di emergenza da 2 metri e mezzo.

Escluso il tratto dalla rotonda di via Oreto allo svincolo Bonagia. I limiti di velocità resteranno però invariati:  50 o 70 chilometri orari, a seconda del tratto (30 Km/h solo sul Ponte Corleone).

Giusto Catania“Si tratta – affermano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Giusto Catania – di un provvedimento che mira a fluidificare la viabilità in una delle strade che è certamente fra quelle con il traffico maggiore in Italia, con gravi conseguenze in termini di inquinamento dell’aria ed acustico”. 

I lavori saranno eseguiti a tranche: prima partirà la Rap col nuovo asfalto, poi toccherà all’Amat per la segnaletica orizzontale e verticale.

Si spera che molti degli interventi vengano programmati in notturna, per evitare lunghe code e rallentamenti già visti in occasione dei lavori al Ponte Corleone.

I cantieri comunque causeranno certamente disagi anche perché dureranno fino all’estate. Il Comune spera di terminarli entro Ferragosto.

L’obiettivo è aprire la nuova viabilità a tre corsie entro settembre con l’inizio del nuovo anno scolastico.

 

LEGGI ANCHE:

Palermo: “Ztl anche di notte, via Roma a doppio senso e viale Regione a tre corsie”, le novità di Giusto Catania

Tag:
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.