19 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.22
Messina

Il mistero della chiamata del Santo Padre

Papa Francesco “benedice” il sindaco De Luca ma è subito giallo sulla telefonata

26 Giugno 2018

Il neosindaco di Messina, Cateno De Luca annuncia di aver ricevuto una telefonata da Papa Francesco nella giornata della sua elezione ma a distanza di poche ore dalla sorprendente benedizione telefonica, il Vaticano non conferma, alcune fonti riservate addirittura smentiscono ed è giallo sull’episodio.

Quello che è accaduto è davvero emozionante” ha detto De Luca, che ha così riassunto così la chiamata del Santo Padre: “Salve Sindaco De Luca sono Papa Francesco! “Ho gradito molto il gesto che ha fatto in onore della Madonna con la deposizione dei fiori prima di entrare nel palazzo municipale. Spero che altri politici prendano esempio dal suo gesto. Ora recitiamo assieme l’Ave Maria. La saluto Sindaco De Luca ed auguro a Lei ed alla comunità di Messina ogni bene”.

“Alle ore 15:35 è arrivata una telefonata da numero sconosciuto e non ho risposto perché preso dalle incombenze preliminari del mio insediamento e dell’insediamento della giunta comunale. Alle 15:36 arriva un’altra telefonata da numero sconosciuto e per mero istinto rispondo: Buongiorno è il sindaco De Luca ? Ed io: si! Siamo della segreteria del Vaticano Le passo Papa Francesco“. “Sono ancora costernato ed emozionato – ha aggiunto De Luca – Prima di chiudere la telefonata ho messo il viva voce per far sentire all’intera Giunta, a mia moglie ed a danilo lo giudice la voce del Santo Padre e tutti ci siamo emozionati”.

Amici, parenti, alleati e sostenitori, insomma, in base a quanto evidenziato da De Luca, hanno ascoltato la telefonata ma dal Vaticano al momento non viene confermato l’episodio, non ci sono versioni ufficiali ma in via informale c’è chi si limita a non voler commentare il fatto e chi invece si dice scettico o meglio ancora esclude il fatto che il Santo Padre abbia chiamato il nuovo sindaco di Messina.

De Luca ha ribadito che “è assolutamente tutto vero”. In definitiva, il giallo potrebbe rimanere tale anche perché la Santa Sede non prenderà posizione ufficialmente né per confermare né per smentire. Potrebbe essersi trattato di un’iniziativa personale del Pontefice, un gesto posto in essere privatamente e per via diretta da Papa Francesco senza passare dalla sala stampa del Vaticano.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.