17 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.31

controlli a tappeto

“Pesce senza tracciabilità”: ventimila euro di multa per due ristoranti di sushi a Palermo

17 Giugno 2019

Obiettivo puntato sui ristoranti e  locali del centro di Palermo da parte delle forze dell’ordine. Il 17 giugno, guardia di finanza e guardia costiera, insieme agli agenti del commissariato “Libertà” che hanno coordinato i controlli, con l’aiuto dell’Asp hanno multato, tra gli altri, due attività che vendevano sushi.

Ai due ristoranti è stata comminata una sanzione di circa 20.000 euro ma non sono stati resi noti i nomi degli esercizi commerciali. Tra le contestazioni che sarebbero state rilevate, presunte irregolarità nell’impiego del personale e carenze igienico-sanitarie.

Ma quello che dà più da pensare è la mancanza di tracciabilità del pesce che sarebbe state riscontrata. Nel contesto dei controlli amministrativi sono stati effettuati anche posti di controllo su strada che hanno consentito di identificare 61 persone e controllare 21 mezzi e di elevare sanzioni per un ammontare di 1.500 euro. I controlli proseguiranno nel corso delle prossime settimane.

Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.