23 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.02

Il commento dell'assessore regionale

Piano di informazione sanitaria per le scuole, Lagalla: “Istruzione e salute binomio inscindibile”

22 Febbraio 2019

Istruzione e salute rappresentano un binomio inscindibile nello svolgimento delle attività scolastiche“. Lo afferma l’assessore regionale all’Istruzione e Formazione, Roberto Lagalla, che plaude al protocollo d’intesa firmato tra il Miur e il Ministero della Salute e si dichiara d’accordo con l’iniziativa annunciata nei giorni scorsi dal ministro, Marco Bussetti, riguardante un piano nazionale di informazione sanitaria per gli istituti scolastici.

Il progetto ministeriale – sottolinea Lagalla – si preannuncia in piena sintonia con le attivita’ che il governo Musumeci ha gia’ avviato nelle scuole siciliane introducendo, attraverso i bandi Leggo al Quadrato e con il finanziamento di oltre 80 progetti in singole scuole, moduli formativi riguardanti l’educazione alimentare e i corretti stili di vita”. “La sensibilizzazione degli alunni, sin dalla più tenera eta’, verso temi cosi’ importanti, sia sul piano individuale che sociale, costituisce un fondamentale strumento di prevenzione primaria della salute e di positivo impatto sulle prospettive di contenimento dei costi dell’assistenza sanitaria – aggiunge -. Questo è il motivo per il quale, oltre alla già avviata fase divulgativa, e’ intendimento dell’Assessorato all’Istruzione, d’intesa con quello della Salute e con gli Ordini dei medici della Sicilia, recuperare la centrale funzione della medicina scolastica preventiva, al fine di assicurare una maggiore tutela sanitaria, soprattutto tra le fasce più fragili della popolazione“.

Inoltre – conclude – intendiamo potenziare l’educazione motoria e sportiva degli studenti, nella consapevolezza del contributo salutistico assicurato da un corretto impegno fisico. Confidiamo quindi che le iniziative del governo nazionale possano virtuosamente innestarsi sull’avviato processo regionale che, in questo anno scolastico, si e’ arricchito anche grazie alla campagna scolastica sullo spreco alimentate e sulla lotta al tabagismo, patrocinata dal nostro Assessorato e organizzata dal distretto siciliano dei Rotary Club“.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Per chi forse ha già dimenticato

“Dottore questa volta non ce l’ho fatta, non ho fatto storie, non ho permesso a loro di attaccarmi le lunghe maniche bianche dietro la schiena, non ho voluto fare il “bastian contrario” come sempre e ho preso la loro medicina. A che serviva ancora dire che non era giusto? E poi a chi? In quanti siamo rimasti? Mi sono dovuto prostrare come tutti, mi sono dovuto distrarre, avrei dovuto imparare ad essere più ipocrita, mi sarebbe bastato vendere il mio intelletto".
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Il ricordo di Falcone: un’occasione persa per una memoria condivisa

Oggi è una di quelle date che dovrebbe essere patrimonio di tutti e invece, il ricordo del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo, e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, è diventato l'occasione per divisioni, distinguo, accuse, veleni, lenzuoli di protesta ai balconi e contromanifestazioni.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.