11 dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 21.06
Palermo I genitori: “Ora l’abbiamo in braccio, è questa la nostra felicità”

Rara malformazione congenita, operazione brillantemente riuscita all’Ospedale dei Bambini [Video]

18 novembre 2017

All’Ospedale dei Bambini di Palermo, nel reparto di chirurgia pediatrica, riuscita brillantemente l’operazione ad un piccolo paziente, affetto da una grave e rara malformazione congenita, la schisi laringo tracheo esofagea.

Un’operazione di assoluta complessità, che ha visto un modus operandi multidisciplinare a più step. Il bimbo, che avrà ancora bisogno in futuro di un’intervento, adesso è tornato a mangiare e a respirare tra le braccia e il calore dei genitori.

«L’Ospedale Pediatrico negli ultimi anni è cresciuto. – afferma Giovanni Migliore direttore generale dell’Arnas Civico. – Certamente la chirurgia pediatrica rappresenta la punta di diamante della struttura: questo infatti è uno dei tanti interventi di alto profilo che sono stati effettuati nell’ultimo periodo e che contribuiscono ad offrire una risposta, in termini di efficenza e professionalità, alle famiglie che non sono più costrette ad andare fuori».

«Adesso potrà avere una nutrizione regolare. – precisa Gloria Pelizzo, direttore della struttura complessa di chirurgia pediatrica – In futuro avrà bisogno di un ulteriore intervento, mentre ora dovrà essere sottoposto a fisioterapia e ad una serie di approcci riabilitativi».

«Dal primario all’infermerie, qui ci sono stati tutti vicini.  – raccontano i genitori – Le parole non riesco ad esprimere totalmente la nostra gioia. Ora l’abbiamo in braccio: è questa la nostra felicità».

GUARDA IN ALTO IL VIDEO SERVIZIO 

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Lectio Magistralis
Carissimi, Seduto comodamente in poltrona davanti al mio albero di Natale, luccicante oltre modo, ma molto personalizzato tanto da non sembrare asettico con quei fiocchetti
Il cielo di Paz di Mari Albanese
Me la sono cercata… Se rinascessi vorrei essere donna
Eppure questo pianeta non sembra amarci tanto. Non ci vogliono bene le politiche economiche che continuano a trattarci da “schiave”, il nostro lavoro continua ad essere sottopagato e nelle professioni più spiccatamente “maschili” abbiamo difficoltà ad affermarci.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...