18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.37
Palermo

appello al consiglio comunale

Regolamento dehors, nuovo stop. Confesercenti Palermo: “Accelerare per trovare soluzioni”

10 Agosto 2019

Dopo tre anni non ci sono ancora certezza sul fronte del regolamento dei dehors e posticipare la discussione sulle modifiche non può far altro che danneggiare ancora le imprese“, a dichiararlo in merito al rinvio della delibera in consiglio comunale è il responsabile dell’area Produzione di Confesercenti Palermo, Nunzio Reina, che aggiunge: “Non voglio puntare il dito contro la burocrazia, perché la responsabilità è di tutti, ma di certo chiediamo di essere convocati quanto prima dai capigruppo per un confronto concreto. Non è più possibile continuare a penalizzare chi deve lavorare in questa città: era previsto che i gazebo diventassero dehors con un regolamento ad hoc entro tre anni, ma nulla è stato fatto. Alcune associazioni hanno esultato per l’autorizzazione più semplice prevista per la collocazione di tavoli e sedie, ma siamo ancora troppo indietro rispetto alle altre città, in cui esistono regole certe e stabili per far lavorare gli operatori in serenità. Questi ultimi devono poter preventivare i costi e conoscere i criteri di realizzazione e di collocazione dei dehors, così si continua a lavorare alla cieca“.

Ci auguriamo si parli presto di soluzioni – aggiunge Francesca Costa, presidente di Confesercenti Palermoperché non è più il tempo delle polemiche. Bisogna dare delle risposte agli imprenditori, il loro obiettivo è lo stesso dell’amministrazione comunale, ovvero quello di lavorare nella legalità, ma devono essere messi nelle condizioni di farlo“.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.