21 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.42
Palermo

Insieme a loro il consigliere comunale Toni Sala

Rifiuti: giovani universitari palermitani insieme per ripulire un tratto della Costa Sud | Foto

27 Aprile 2019
'
'
'

Guarda la fotogallery in alto

Armati di scopa, palette e sacchi neri hanno ripulito un tratto della Costa Sud di Palermo rimuovendo rifiuti, immondizia e perfino parti di automobili.

L’iniziativa è di un gruppo di giovani universitari, studenti del corso di laurea Magistrale in Scienze della Natura dell’Università di Palermo che si sono dati appuntamento ad Acqua dei Corsari per ripulire il litorale da frigoriferi, tavoli e ingombranti di ogni tipo.

Questi studenti hanno dato alla città una lezione di civiltà e dimostrato un profondo amore per Palermo e la sua bellissima costa sud, deturpata dai rifiuti – dice il consigliere comunale Toni Sala, che ha preso parte all’iniziativa – Un gesto che deve fungere da stimolo per tutti e in primo luogo per l’amministrazione comunale: questa costa è il biglietto da visita della città e merita di restare pulita. Servono controlli e sanzioni contro gli incivili, incoraggiando quanti invece, come associazioni e gruppi spontanei, si impegnano ogni giorno per rendere Palermo più bella: bisogna fare rete per eliminare definitivamente tutti i rifiuti dal litorale”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.