19 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 22.34

la visita siciliana del vicepremier

Il vicepremier Salvini il 25 aprile in visita a Corleone per inaugurare il nuovo commissariato di polizia

24 Aprile 2019

La Sicilia è pronta ad accogliere Matteo Salvini per un 25 aprile di legalità insieme alle forze dell’ordine. Il vicepremier e ministro dell’Interno, nonché leader della Lega, il 25 e il 26 aprile percorrerà l’Isola in lungo e in largo facendo tappa a Corleone, Monreale, Bagheria, Caltanissetta, Gela e Mazara del Vallo.

Ad affiancarlo in tutti i suoi spostamenti ci saranno il senatore Stefano Candiani, sottosegretario all’Interno, e Igor Gelarda,  responsabile regionale enti locali e capogruppo in Consiglio comunale a Palermo.

Il 25 aprile, Salvini sarà a Corleone, in provincia di Palermo, dove alle 11 inaugurerà la nuova sede del commissariato di polizia, al cui ingresso verrà scoperta una targa in memoria di tutte le vittime della mafia.

“Sarò in mezzo alle donne e agli uomini della Polizia di Stato di Corleone – afferma il vicepremier Matteo Salvini – per ringraziarli del fatto che ogni giorno rischiano la loro vita per liberare la Sicilia e l’Italia dalla mafia. Celebrerò così il sacrificio di chi ha combattuto per la libertà dell’Italia. Onorare il passato preparando un futuro migliore, questo faccio da uomo, da padre e da ministro. Le polemiche – conclude il leader della Lega – le lascio volentieri agli altri”.

“Quest’anno in Sicilia vivremo una festa della Liberazione un po’ diversa dalle altre – dice Igor Gelarda – ma carica ugualmente di significato, convinto come sono che questa terra abbia il diritto ad essere liberata da ogni forma di criminalità. Salvini sta mantenendo fede a una promessa fatta ai poliziotti siciliani – aggiunge l’esponente siciliano del Carroccio – ovvero l’inaugurazione di un commissariato di polizia, come atto fortemente simbolico in una terra che ha voglia di riscatto e di legalità. E per questo che da poliziotto lo ringrazio a nome di tutti gli uomini e le donne in divisa della nostra terra. A Corleone come in tutta la Sicilia – conclude Gelarda – il 25 aprile si farà festa con chi lotta per la liberazione della Sicilia dalla mafia”.

Dopo Corleone, il tour di Salvini proseguirà fino alla sera del 26 nei comuni dove la Lega si presenta con i suoi candidati sindaci alle elezioni amministrative di domenica 28 aprile. 

LEGGI ANCHE:

Salvini arriva in Sicilia, tutti gli appuntamenti del leader della Lega

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Cos’è il matrimonio?

Nel matrimonio è assolutamente sbagliato restare insieme a tutti i costi. Le liti possono essere campanelli di allarme prima del disastro e delle tragedie conseguenti a separazioni dettate dall’odio e dalla frustrazione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.