18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.05
Catania

IL PROF ERA STATO TRAVOLTO DALLO SCANDALO

Scandalo dei concorsi truccati a Catania, Basile si dimette da rettore dell’Ateneo

2 Luglio 2019

In una lettera inviata questa mattina al Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, il rettore dell’Università di Catania, Francesco Basile, ha rassegnato le dimissioni dalla carica che ricopriva dal febbraio 2017.

Basile, travolto dallo scandalo dei concorsi truccati, nei giorni scorsi era stato sospeso dalla carica e ha motivato le dimissioni con queste parole: “A seguito della nota vicenda giudiziaria avviata dalla procura della Repubblica che vede coinvolti, in qualità di indagati, numerosi docenti dell’Universita’ di Catania ed anche me, in qualita’ di Rettore – scrive Basile – ho avuto modo di riflettere profondamente sulle decisioni piu’ opportune da prendere per il bene dell’Ateneo. Con lo stesso spirito di servizio che ha contraddistinto il mio mandato e per il rispetto e la considerazione che ho sempre manifestato per il ruolo che ricopro e nei confronti della Magistratura, ritengo doveroso rassegnare le mie dimissioni dalla carica di rettore”.

Una decisione – quella di dimettersi – che Basile definisce “sofferta” e che viene assunta – a suo dire – “per la tutela dell’istituzione, dei docenti, dei dirigenti e del personale universitario che sento a me particolarmente vicini in questo momento e per garantire agli studenti serenità nel loro percorso di studio”. “Ritengo che, spogliandomi del ruolo istituzionale, potrò con maggiore libertà ed incisività e senza condizionamenti esterni, dimostrare la mia assoluta estraneità ai fatti che mi vengono contestati”, conclude Basile.

LEGGI ANCHE:

Concorsi truccati: sospeso il rettore dell’Università di Catania e nove prof

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.