18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.37
Ragusa

il giorno più lungo dell'anno

Solstizio d’estate: per la Nasa la foto del giorno è in Sicilia | FOTO-VIDEO

21 Giugno 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

È italiana la foto scelta dalla Nasa per rappresentare il Solstizio d’estate, il giorno più lungo dell’anno. Riconosciuta dall’agenzia spaziale americana come foto astronomica del giorno (Apod), è stata scattata da Marcella Giulia Pace, dell’Unione Astrofili Italiani (Uai). Rappresenta il Solstizio sul tratto di costa siciliana che comprende anche Punta Secca, dove si trova la casa del commissario Montalbano, nato dalla penna di Andrea Camilleri.

“È una grande soddisfazione, un risultato che ripaga l’impegno di un anno”, ha commentato emozionata all’ANSA Pace. La foto è, infatti, il risultato di un lungo lavoro, tra il Solstizio d’inverno e d’estate del 2018 e 2019. “Ho fotografato il Sole ogni 10 giorni dalla stessa postazione, Gatto Corvino a Marina di Ragusa, e allo stesso orario per un anno”, ha spiegato Pace.

Il risultato è una curva a forma di otto disegnata in cielo dal Sole. “È denominata analemma“, ha chiarito. “A me piace pensarla come un pesce che si tuffa nel Mediterraneo, nelle stesse acque in cui fa il bagno il commissario Montalbano”, ha aggiunto.

L’ora, le 4:45 di pomeriggio, non è casuale. “Corrisponde al tramonto più anticipato dell’anno, che dalla postazione scelta cade il 5 dicembre e non nel Solstizio d’inverno. Questo perché – ha spiegato Pace – la Terra ha un’orbita ellittica attorno al Sole e, in base alla distanza dalla stella, si muove più o meno velocemente”, ha aggiunto.

“Ho scelto Gatto Corvino, con i suoi tipici muretti a secco – ha precisato Pace – perché non ha ostacoli alla vista: tutto l’orizzonte è libero e perfetto per immortalare il Sole al tramonto. L’immagine mostra al centro il Sole che tramonta a Ovest all’Equinozio. Nella foto – ha concluso – si vede bene come, passando dal Solstizio d’inverno a quello d’estate, il tramonto si sposti verso destra sulla linea dell’orizzonte, da Sud-Ovest verso Nord-Ovest”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.