20 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.05

Vittoria al fotofinish per il candidato pentastellato

Sondaggio di Demopolis per “La Sicilia”: se si votasse oggi Cancelleri batterebbe Musumeci

6 Settembre 2017

Cancelleri batte Musumeci al fotofinish. Questo l’esito del sondaggio realizzato da Demopolis per conto del quotidiano La Sicilia e pubblicato stamattina sul giornale catanese.

Il candidato del Movimento 5 Stelle, secondo le rilevazioni dell’istituto demoscopico, è al 35 per cento, un punto percentuale sopra Musumeci, che si attesta al 34, nonostante l’esponente politico di Militello Val di Catania sia riuscito alla fine a mettere d’accordo tutti i partiti del centrodestra, che però insieme non riuscirebbero comunque a sconfiggere la corazzata pentastellata.

Terzo e staccato di molto Fabrizio Micari, che nonostante il sostegno di Crocetta, si ferma al  22 per cento. Bene la sinistra di Claudio Fava, che raggiungerebbe il quorum del 5 per cento, che gli permette di portare deputati all’Ars. Gli altri aspiranti presidenti della Regione non superano, invece, il 3 per cento.

Giancarlo Cancelleri è il primo anche nella fiducia degli elettori, mentre per notorietà in testa è Musumeci.

Un dato purtroppo da rilevare è che il 54 per cento dei Siciliani, secondo Demopolis, oggi non andrebbe alle urne.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.