26 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.28

Conferenza stampa dell'allenatore Roberto Stellone su Palermo-Padova, Lunedì ore 21.00

Stellone: “Contro il Padova servirà equilibrio” (VIDEO)

20 Aprile 2019

Nel video realizzato per il sito ufficiale del Palermo l’allenatore pensa ad una partita equilibrata mentre noi continuiamo a pensare come l’Ajax che ha fatto fuori dalla Champions la juventus in una squadra sbilanciata in avanti con la difesa altissima sulla linea di metacampo con i 3 difensori pronti fare anche loro lanci, cross, tagli o verticalizzazioni per i 3 attaccanti che stazionano nell’area avversaria senza lasciarla mai e pronti a fare tanti gol con tutto il rispetto per gli avversari …. ci aspettiamo diciamo almeno 4 gol come minimo e con questo organico è la cosa più facile da fare …. in ogni caso anche con l’11-0-0 preferito dal nostro allenatore in molti momenti della partita se vince …ha ragione lui ed abbiamo sbagliato noi e quindi zero a noi e 10 e lode a tutti loro a partire proprio dal mister , i giocatori, medici, massaggiatori, tecnici, collaboratori e sopratutto i magazzinieri.
Ma per evitare equivoci chiariamo che lunedì sera e tutte le prossime partite si gioca solo per la vittoria attaccando per 90 minuti e la vittoria è assicurata e ci auguriamo anche che ci siano tanti tifosi veri a sostenere la squadra per spingerla sempre avanti all’attacco e fare tanti gol … e mettere un’altro importante tassello per la serie A….

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Per chi forse ha già dimenticato

“Dottore questa volta non ce l’ho fatta, non ho fatto storie, non ho permesso a loro di attaccarmi le lunghe maniche bianche dietro la schiena, non ho voluto fare il “bastian contrario” come sempre e ho preso la loro medicina. A che serviva ancora dire che non era giusto? E poi a chi? In quanti siamo rimasti? Mi sono dovuto prostrare come tutti, mi sono dovuto distrarre, avrei dovuto imparare ad essere più ipocrita, mi sarebbe bastato vendere il mio intelletto".
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Il ricordo di Falcone: un’occasione persa per una memoria condivisa

Oggi è una di quelle date che dovrebbe essere patrimonio di tutti e invece, il ricordo del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo, e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, è diventato l'occasione per divisioni, distinguo, accuse, veleni, lenzuoli di protesta ai balconi e contromanifestazioni.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.