25 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.14
Tag

Gianfranco Miccichè

la rubrica della domenica

“Bar Sicilia” a Catania con Pogliese e Catanoso: “Il futuro? Con Lega e Fratelli d’Italia” | VIDEO

Per la 62ª puntata di “Bar Sicilia", la rubrica de ilSicilia.it con Alberto Samonà e Maurizio Scaglione, oggi, domenica 12 maggio 2019, siamo a Catania e abbiamo come ospiti il sindaco della città etnea Salvo Pogliese e Basilio Catanoso, già parlamentare nazionale e vicecoordinatore regionale di Forza Italia, partito da cui entrambi si sono dimessi alcune settimane fa.
L'intervento all'Ars durante la presentazione del libro di Cicchitto

di Manlio Melluso

Micciché, bordate su Salvini: “Più cancerogeno di lui non ce n’è”

Matteo Salvini continua a essere il bersaglio preferito di Gianfranco Micciché, tanto che il Presidente dell'Ars snobba perfino il Movimento 5 Stelle nel suo intervento a Palazzo dei Normanni per la presentazione del libro di Fabrizio Cicchitto 'Storia di Forza Italia 1994-2018'.
Il commissario regionale di Forza Italia a tutto tondo

di Manlio Melluso

Miccichè esclusivo: “Dimissioni da leader azzurro? Vedremo. Salvini ha distrutto il centrodestra” | VIDEO INTERVISTA

Il Futuro di Forza Italia in Sicilia e il suo ruolo all'interno del partito, i risultati delle elezioni amministrative, le imminenti Europee e la necessità di una maggioranza stabile all'Assemblea Regionale Siciliana. Gianfranco Micciché a tutto tondo intervistato davanti alle telecamere de ilSicilia.it, non le manda a dire e, come sua abitudine, parla senza peli sulla lingua.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Per chi forse ha già dimenticato

“Dottore questa volta non ce l’ho fatta, non ho fatto storie, non ho permesso a loro di attaccarmi le lunghe maniche bianche dietro la schiena, non ho voluto fare il “bastian contrario” come sempre e ho preso la loro medicina. A che serviva ancora dire che non era giusto? E poi a chi? In quanti siamo rimasti? Mi sono dovuto prostrare come tutti, mi sono dovuto distrarre, avrei dovuto imparare ad essere più ipocrita, mi sarebbe bastato vendere il mio intelletto".
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Il ricordo di Falcone: un’occasione persa per una memoria condivisa

Oggi è una di quelle date che dovrebbe essere patrimonio di tutti e invece, il ricordo del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo, e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, è diventato l'occasione per divisioni, distinguo, accuse, veleni, lenzuoli di protesta ai balconi e contromanifestazioni.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.