23 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.42
Tag

leggende

Passeggiando tra storia e mito

di Giusi Patti Holmes

A Cefalù, tra Dafni, Naide e Cefalino [Fotogallery]

Una passeggiata a Cefalù è ricca di suggestioni e immagini e permette di scoprirne tutta la magia. Il nostro racconto, però si concentrerà su di un suo luogo, il Lavatoio medievale, legato a Cefalino di cui vi racconteremo la storia.
Una passeggiata nel capoluogo etneo

di Giusi Patti Holmes

U Liotru, il simbolo di Catania tra storia e leggenda | Video servizio

Il nostro protagonista è U Liotru, l'elefante, tirato su su dall’architetto Gian Battista Vaccarini nel 1737, nell’ambito della ricostruzione della città seguita al terribile terremoto dell’11 gennaio 1693. La statua in pietra lavica esisteva già, ma Vaccarini vi aggiunse gli occhi in pietra bianca e le zanne, issandola sulla fontana monumentale con la proboscide rivolta verso la Santuzza.
Perché è il Santo degli innamorati?

di Giusi Patti Holmes

San Valentino, tra curiosità e leggende

Il 14 febbraio è San Valentino, patrono degli innamorati. Dai baci perugina golosamente scartati per leggere il bigliettino assurto, quasi, ad oracolo. Il romanticismo, anche se in dosi diverse, rassegnatevi, alberga in ognuno di noi.
Sicilia leggendaria

di Giusi Patti Holmes

Il mistero delle Grotte della Gurfa

Siamo diretti in una sorta di “santuario preistorico”, scavato nella roccia viva, sito nell’entroterra siciliano, meta di studiosi e in delle “Grotte” che grotte non sono e ospiterebbero la tomba del re cretese Minosse.
Un delitto d'onore tra storia e leggenda

di Giusi Patti Holmes

Misteri di Sicilia. L’amaro e irrisolto caso della Baronessa di Carini

Per raccontare "L'amaro caso della Baronessa di Carini", partiamo da una data, il 4 Dicembre 1563. I protagonisti sono: Don Cesare Lanza; Laura, la figlia quattordicenne; Vincenzo La Grua-Talamanca, l'appena sedicenne Barone di Carini, a cui andrà in sposa e Ludovico Vernagallo.
Vasi d'amore e vendetta

di Giusi Patti Holmes

La leggenda delle Teste di Moro, tra Eros e Thanatos

Passeggiando per la nostra Isola vi sarà capitato di imbattervi in coloratissimi vasi di terracotta, in siciliano "graste" o "rasti", bellissime opere d'arte, le Teste di Moro, che raffigurano sia il volto di un uomo, sia quello di una coppia, entrambe legate a una differente versione del racconto.
Un mistero siculo-inglese

di Giusi Patti Holmes

William Shakespeare era in realtà il siciliano Michelangelo Florio?

La vostra Patti Holmes ritorna indagatrice per istillarvi dubbi e curiosità su un caso, quello di William Shakespeare, che, da sicula, le piacerebbe approdasse alla meta che si è prefissa ma, essendo nipote di Sherlock Holmes, serio e non influenzabile detective, racconterà cercando di mantenere il giusto distacco.
Un buon anno già in cucina

di Giusi Patti Holmes

Un 2019 fortunato con un menù alla “Melagrana” [Le ricette]

Cari adorati Watson, oggi la vostra Patti Holmes vi darà ricette appetitose e di buon auspicio, con al centro la melagrana, per far sì che il 2019 si apra nel più bello dei modi. Prima delle bontà culinarie, penetriamo, però, nella fertile terra dei miti, delle leggende e dei significati simbolici che accompagnano questo meraviglioso frutto.
Il 13 dicembre

di Giusi Patti Holmes

Santa Lucia e la cuccia, una meravigliosa rima baciata [Le Ricette]

La vostra Patti Holmes riparte con Santa Lucia a lei molto cara, essendosi laureata in filosofia il 13 dicembre e a distanza di trent'anni dal padre, e la cuccia, ricetta della tradizione a lei legata, che è un vero e proprio rito, oltre che timbro di sicilianità al 100%.
L'11 novembre

di Giusi Patti Holmes

San Martino, tra storia, leggende, tradizioni e biscotti [Le ricette]

In una giornata d'autunno, un cavaliere in groppa ad un cavallo bianco, vestito da centurione, con in mano il gladio, uscendo dalle porte della città francese di Amiens, accorgendosi di un povero vecchio quasi nudo e infreddolito, senza pensarci due volte, tagliò il suo caldo mantello di lana a metà e lo donò al poveretto.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Per chi forse ha già dimenticato

“Dottore questa volta non ce l’ho fatta, non ho fatto storie, non ho permesso a loro di attaccarmi le lunghe maniche bianche dietro la schiena, non ho voluto fare il “bastian contrario” come sempre e ho preso la loro medicina. A che serviva ancora dire che non era giusto? E poi a chi? In quanti siamo rimasti? Mi sono dovuto prostrare come tutti, mi sono dovuto distrarre, avrei dovuto imparare ad essere più ipocrita, mi sarebbe bastato vendere il mio intelletto".
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Il ricordo di Falcone: un’occasione persa per una memoria condivisa

Oggi è una di quelle date che dovrebbe essere patrimonio di tutti e invece, il ricordo del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo, e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, è diventato l'occasione per divisioni, distinguo, accuse, veleni, lenzuoli di protesta ai balconi e contromanifestazioni.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.