16 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 07.20
Tag

San Giuseppe

Una bella tradizione che unisce la Sicilia

di Giusi Patti Holmes

Il viaggio tra le Tavolate di San Giuseppe continua

Il nostro piccolo tour tra le Tavolate di San Giuseppe continua, grazie alle indicazioni dei nostri affezionati lettori. La nostra Isola è veramente un meraviglioso scrigno prezioso.
Il 19 marzo

di Giusi Patti Holmes

Una passeggiata per le “Tavolate di San Giuseppe”, il Santo simbolo di paternità

Il 19 marzo si celebra la festa di San Giuseppe e quella del papà. D'altronde, lo sposo di Maria era il padre putativo di Gesù che, in Matteo, viene definito come “il figlio del carpentiere”. Al Santo è legata una bellissima tradizione popolare siciliana, quella delle Tavolate di San Giuseppe, chiamate “Tavuli ‘ri’ San Giuseppi“.
Deriva infatti da due termini “spongia” latino e “isfang” arabo entrambi significano spugna

di Gigi Mangia

‘I Sfinci

Quelle palermitane sembra che siano state realizzate per la prima volta nel Monastero delle Stimmate ed erano famosissime presso tutto il popolo .
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Prendiamo consapevolezza

Un consiglio da affidare alle suppliche a Santa Rosalia: mettiamo da parte gli slogan, i “nemici da cuntintizza”, gli specchietti per le allodole, prendiamo consapevolezza per una volta che siamo nella merda. Lavoriamo per coprire il gap che ci separa dalle grandi città e un domani sarà tutto consequenziale, anche il pallone.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.