A Terme Vigliatore dati in crescita sulla differenziata attestata al 69% e positivi commenti dei villeggianti sulla tenuta del verde e della pulizia del paese. Tutti elementi di soddisfazione per l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Bartolo Cipriano, che l’assessore delegato al Decoro e Verde Pubblico, Michele Isgrò, ha voluto trasformare in una nota pubblica in deciso ringraziamento per l’entourage di competenza.

I cittadini sono diventati esigenti ma anche orgogliosi della tenuta del loro paese – scrive l’assessore – sulla cura del verde e pulizia delle aree urbane nessuno è disposto a tornare indietro ma “nulla è per caso”, il presente coglie i frutti di un percorso iniziato anni fa e oggi si comincia ad assaporare la “social beauty green” la “bellezza sociale” che parte dal verde e si trasforma in benessere generale. Sostare per una lettura in un parco verde e curato, trattenersi per una chiacchierata o un aperitivo in una piazza pulita, scorgere il tramonto attraverso i fiori o curiosare i cartelli con le frasi celebri dei fiori. Ci sono tanti piccoli momenti beauty da vivere nel nostro Comune Fiorito ma esiste anche la “partecipazione sociale” che parte dall’autostima e attaccamento, a questa mi appello per nuovi entusiasmanti risultati, perché il paese è di chi lo vive e non c’è nulla di male se un cittadino collabora, innaffia un fiore, raccoglie un’erbaccia o segnala e scoraggia azioni di inciviltà”.

“Siamo in estate – continua Isgrò – una delle più afose degli ultimi venti anni ma nonostante le enormi difficoltà del caldo, e con esigue economie, presentiamo costantemente un paese curato e invidiato anche nelle fioriture e nel verde. Spesso raccolgo lo stupore di chi, passando, nota la meticolosità della “squadra del verde” la cura rifinita dei dettagli, la caccia fino all’ultimo filo di erbaccia o l’ira per ingiustificati gesti incivili. La gestione si integra con interventi di manutenzione generale e muraria, entrambi squadre meritano plauso e pubblicamente li ringrazio in modo deciso, definito e convinto. Stesso vale per l’Ufficio Tecnico e per il Nucleo di Polizia Municipale che per varie necessità ci affianca”.

Conclude così l’assessore: “La manutenzione del verde, che ricordo non statico in quanto vivente e quindi mutabile, avviene a rotazione sull’intero territorio comunale con ovvia attenzione a esigenze naturali e agli eventi che si svolgono. Siamo reduci da due nostre feste Patronali Vigliatore e San Biagio più quella di Tonnarella che comprende anche Acquitta e che hanno messo a dura prova Assessorato e ogni singolo operatore. La loro passione, competenza e abnegazione rappresentano il valore aggiunto del presente e dei tanti risultati ottenuti nel tempo, vanto indiscusso negli ultimi anni per il nostro paese. “Grazie Ragazzi”.