15 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 08.40
Ragusa

IL PAPA' STRAZIATO DAL DOLORE

Tragedia bimbi morti, parla il padre di Alessio: “Lascerò Vittoria”

14 Luglio 2019

Lascerò Vittoria. Dopo questa tragedia non riesco più a vivere in questa città”. Lo ha detto Alessandro D’Antonio, il padre di Alessio, a chiusura delle orazioni funebri per il figlio, travolto e ucciso da un Suv mentre giocava davanti casa con il cuginetto deceduto anche lui stamane. Arrivato sull’altare stremato, senza più lacrime, ha gridato la sua rabbia. “

“Non riesco più ad entrare nella mia casa. Chiedo e pretendo giustizia per mio figlio”. ha aggiunto il papà della giovane vittima, straziato dal dolore per la perdita del proprio figlio. Oggi è infatti arrivata la notizia della morte del cuginetto Simone, di 12 anni. Al ragazzo erano state amputate le gambe nel disperato tentativo di salvargli la vita, ma purtroppo non è bastato.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Non aprite quella pentola…

Vi sono diverse variabili che interferiscono con la comunicazione fra individui. Il livello di intimità raggiunto e il linguaggio del rifiuto utilizzato possono contribuire alla percezione distorta dei fatti e alla creazione di pregiudizi ed equivoci. Tutto dà voce a quei pensieri che sono fuori dalla consapevolezza.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.