16 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.39

La compagnia low-cost

Trasporti e turismo: sbarcano in Sicilia gli autobus tecnologici di FlixBus | FOTO

15 Novembre 2018
'
'
'
'
'
'
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
'
'
Andrea Incondi, Managing Director FlixBus Italia
'

Scorri le foto in alto

In soli 3 anni ben 10 milioni di passeggeri in Italia. Adesso anche in Sicilia arrivano gli autobus tecnologici di FlixBus, compagnia che punta sul comfort, la mobilità green e il target giovanile.

A bordo servizi innovativi quali il Wi-Fi gratuito, prese di corrente per smartphone e computer, possibilità di vedere film, e prenotazioni anche via App, con preavviso di soli 15 minuti dalla partenza.

Da oggi tutte le province dell’Isola (ad eccezione di Trapani) saranno collegate via FlixBus coi centri italiani di maggiore interesse economico e culturale, e, con un solo cambio, con alcune delle più importanti e affascinanti città d’Europa. Una vera rete capillare.

A beneficiarne saranno anche i piccoli e medi centri, come Cefalù, Canicattì, Comiso, Lentini, Milazzo, Modica, Patti, Santo Stefano di Camastra, Termini Imerese e Taormina, che trarranno vantaggio da collegamenti diretti con Calabria, Campania e Abruzzo.

Ma anche i grandi centri come Catania, con oltre 20 città nazionali collegate come Roma (raggiungibile sino a due volte al giorno) Firenze, Siena, Pisa, Perugia e Genova; Agrigento, con connessioni dirette con Roma, Siena, Pisa, Perugia e Genova; Enna, con collegamenti diretti verso il centro Italia (come ad esempio, Roma, Perugia, Siena, Firenze, Empoli e Pisa) ma anche verso il nord ovest, con connessioni dirette per La Spezia e Genova; e Palermo con collegamenti verso Cosenza, Napoli, Pescara, Ancona, Urbino, Genova, ma anche verso Milano, Torino e Venezia.

flixbus in siciliaLa presentazione del servizio è avvenuta oggi a Palermo con l’assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo, che ha sottolineato «l’importanza di migliorare il servizio per il benessere e il turismo in Sicilia. Certo – precisa – tutti sappiamo che la viabilità in Sicilia necessita di miglioramenti: moltissimi siciliani si muovono su gomma, quindi ben venga FlixBus in Sicilia. La concorrenza fa solo bene». Poi la leggera stoccata a Trenitalia: «Tutti conosciamo le ferrovie in Sicilia. Purtroppo il servizio su rotaia ha qualche pecca…». E a chi gli chiede se la Regione sta puntando sul gommato, lui smentisce: «Noi puntiamo solo ad implementare il servizio. Non escludiamo la rotaia».

Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia, ha aggiunto: «Con il nostro ingresso nell’Isola speriamo di rispondere al meglio alla voglia di scoprire il mondo dei siciliani e al contempo di contribuire, grazie al nostro network di oltre 300 mila collegamenti, alla promozione di questo magnifico territorio.

Andrea Incondi, Managing Director FlixBus Italia
Andrea Incondi, Managing Director FlixBus Italia

Abbiamo destinato al momento circa 20/25 bus per la Sicilia, per un totale di circa 100/115 autisti. Quindi importante anche per il lavoro e l’indotto (pulizie e manutenzione). Se il servizio va bene, non escludiamo nuove assunzioni».

Nata a Monaco di Baviera nel 2011, FlixBus è ad oggi presente in 28 Paesi europei (oltre che negli Stati Uniti), con oltre 2.000 destinazioni e 300.000 collegamenti giornalieri.

Tutti i biglietti per viaggiare da e verso la Sicilia sono acquistabili da oggi sul sito www.flixbus.it, tramite App e nelle agenzie del territorio affiliate, con corse a partire dal 3 dicembre. I dettagli dei costi e delle fermate sono consultabili online.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.