16 gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 12.33
Palermo Armati in un ufficio postale e in un supermercato

Tre arresti per rapina, uno dei fermati era in permesso premio dal carcere

14 novembre 2017

Alle prime luci dell’alba i Carabinieri della Compagnia di Monreale hanno arrestato tre uomini, accusati di aver commesso una rapina in un ufficio postale e in un supermercato.

Nel luglio dell’anno scorso i tre avrebbero fatto irruzione armati di pistola alle poste di Via Aldo Moro, a Monreale ma il colpo fallì grazie all’intervento di un carabiniere in borghese che si trovava in fila allo sportello.

Insoddisfatti dalla mancata riuscita del colpo, gli stessi rapinatori si sarebbero recati in un supermercato in via Beato Angelico a Palermo ,riuscendo questa volta a portare via l’intero incasso.

Uno dei tre arrestati è già in carcere per altri reati, ma i carabinieri sono andati ugualmente a prelevarlo a casa in quanto l’uomo stava usufruendo di un permesso premio. Per gli altri due è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Il Mercatino delle Idee Usate
Ho curiosità di vedere i nomi dei grandi statisti inseriti nei collegi bloccati. Quali sono queste persone d’indubbio spessore, contenuto e alta moralità di cui la patria non saprebbe fare a meno? Spiegatemi perché in questo paese dove non esiste la meritocrazia e perché dobbiamo essere sempre o “sudditi” o “tifosi”, ma mai “protagonisti”?
Blog di Rosario Gianni Leone
Liceo in quattro anni: i pro e i contro della sperimentazione
Lo scorso 29 dicembre, suscitando molte meno polemiche rispetto al momento della approvazione ministeriale dello scorso agosto, il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato l'elenco delle scuole di II grado ammesse alla sperimentazione del liceo con un corso di soli quattro anni.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...