19 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.56

Dopo Bruxelles e Milano, altro appuntamento

Turismo: “Sicilia protagonista alla Fiera di Berlino”

6 Marzo 2019

“Prima Bruxelles, poi Milano con la Bit e adesso Berlino. La Regione Siciliana è e sarà protagonista dei maggiori eventi promozionali del turismo come non accadeva da anni”.  Così l’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo.

Sandro Pappalardo
Sandro Pappalardo

“Abbiamo raccontato le meraviglie della nostra splendida Isola e – prosegue – portato in giro per il mondo le nostre eccellenze naturali, culturali, storiche ed enogastronomiche. Berlino concluderà un trittico intenso di eventi fieristici sui quali l’Assessorato al Turismo e il governo regionale hanno investito molto e i frutti di questo certosino lavoro di promozione stanno già arrivando”.

 

LEGGI ANCHE:

Turismo, la Sicilia alla Bit di Milano, Torrisi: “Grande opportunità per il nostro brand”

Turismo, Mennella: “Sicilia protagonista alla Bit Milano, c’è un cambio di rotta”

Centinaio, Musumeci e Pappalardo inaugurano lo stand della Sicilia alla Bit

Musumeci serve ‘a pasta cu sucu’ alla Bit | Video

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.