20 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.07
Messina

sarà in carica per 2 anni

Unione dei Comuni Naxos-Taormina: Orlando Russo è il nuovo presidente

6 Dicembre 2018

Orlando Russo è il nuovo presidente dell’Unione dei Comuni Naxos-Taormina. L’elezione è avvenuta ieri sera al termine di una riunione che ha indicato il sindaco di Castelmola come nuovo massimo responsabile dell’ente comprensoriale, al quale ha da poco aderito anche Taormina. Russo sarà in carica per due anni e diventa così il successore dell’uscente Alfio D’Amore (attuale sindaco di Mongiuffi Melia). Alla riunione hanno preso, come detto, oltre a Russo (Castelmola) e D’Amore (Mongiuffi) anche i sindaci di Giardini (Nello Lo Turco) e Gallodoro (Alfio Currenti). In questa fase invece Taormina non era ancora parte integrante dell’assemblea per motivi procedurali, poiché la Perla dello Ionio deve ancora completare i vari passaggi formali previsti per l’adesione all’Unione dei Comuni.

Sono onorato di poter presiedere l’Unione dei Comuni per i prossimi due anni – spiega Russo – e ringrazio il mio predecessore, l’amico e collega D’Amore, e tutti i sindaci che hanno individuato nella mia persona il nuovo presidente. L’Unione dei Comuni può e deve rappresentare uno strumento importante per la crescita del territorio in una visione condivisa delle scelte per lo sviluppo di tutto il comprensorio. Ho sempre lottato da amministratore e da cittadino in questa direzione”. “L’ingresso di Taormina potrà dare un impulso molto forte all’Unione dei Comuni – continua Russo – e non a caso ho voluto fortemente che si arrivasse a questa loro adesione, che darà lustro e maggiore peso a questa realtà. Oggi mi trovo a diventare presidente di una Unione dei Comuni finalmente completa, che senza Taormina mancava di un pezzo fondamentale. Al momento hanno inviato la recente delibera di Consiglio comunale che dispone la loro adesione ma dovranno al più presto esitare anche lo statuto”.

“Mi auguro che tutti insieme – conclude Russo – si possano condividere politiche comprensoriali per il turismo ma anche affrontare temi e battaglie come quella di arrivare ad un Corpo unico di Polizia locale, e determinare servizi congiunti anche per diversi altri ambiti come quelli della Protezione Civile ed i trasporti”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Cosa vi sta capitando?

Il telefonino quale strumento “democratico” alla portata di tutti, dal Papa al migrante appena sbarcato. Ma credete veramente che chi muove le fila delle marionette potesse permettere la diffusione di “strumenti democratici” se non per altri fini che di democratico non hanno nulla?
LiberiNobili
di Laura Valenti

Cos’è il matrimonio?

Nel matrimonio è assolutamente sbagliato restare insieme a tutti i costi. Le liti possono essere campanelli di allarme prima del disastro e delle tragedie conseguenti a separazioni dettate dall’odio e dalla frustrazione.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.