13 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.31
Palermo

Domenica 18 Novembre 2018 alle ore 17

Uomini nudi ricoperti di terra, mostra fotografica a Lascari

16 Novembre 2018

Nell’ambito delle attività culturali promosse dall’Associazione Il Girasole Arci e dal MuVi Lascari, domenica 18 Novembre 2018 alle ore 17,00 presso lo Spazio Polifunzionale di via Leonardo Da Vinci, 21 a Lascari, sarà presentata al pubblico la mostra fotografica di Francesco Seggio dal titolo “Uomini e Terra”.

L’iniziativa è organizzata con il patrocinio gratuito dell’Assessorato alle Attività Culturali del Comune di Lascari e la collaborazione del locale Circolo Endas Aurora.

Il progetto nasce come tributo alla terra e ai suoi uomini. Uomini che vivono e che provengono da una cultura contadina, figli di storie campestri, di odori di paglia. Mescolanze di pelle e fango, è la dignità della fatica. La fotografia vuole coglierne l’anima.

Si può raccontare la storia degli uomini che coltivano la terra attraverso il reportage nei campi di lavoro, Francesco Seggio sceglie di raccontare queste storie con l’espressione dei volti e dei loro gesti. Il ritratto come narrazione, relaziona la testa e il corpo, a volte grida di liberazione, altre volte è simbolo di fatica.

«Uomini e Terra è una idea che viene da lontano. Sono figlio di un contadino e figlio di una terra dolce come il pane, semplice come le foglie. Sono figlio di una volontà – racconta l’autore Francesco Seggio – adoro i miei amici sporchi di terra, senza retorica e senza fronzoli, trovo in loro una carica che mi sembra eterna. Mi hanno ringraziato per i ritratti che ho realizzato, ma sono io che esprimo la mia gratitudine alla mia gente. Mi hanno dato la loro fiducia, il loro affetto. Hanno messo a disposizione i loro corpi nudi e li ho ricoperti di una terra che gli appartiene. Meritarsi così tanto è una grande responsabilità. Se potessi, li porterei in giro per il mondo insieme alle fotografie. Li farei partecipare a convegni e simposi, li farei sedere accanto alle immagini per raccontare se stessi».

La mostra rimarrà aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 17,00 alle ore 19,30, da domenica 18 a giovedì 22 novembre 2018 e, per le sue finalità didattiche, sarà resa fruibile agli alunni delle scuole di Lascari.

 

www.muvilascari.it  –  www.associazioneilgirasole.eu – #ilgirasolearci

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.