17 novembre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 18.57
Palermo Aumentano le compravendite di box, posti auto, negozi e case. Segno negativo per gli uffici

Verso la fine della crisi? Cresce il mercato immobiliare a Palermo, i dati del 2016

8 marzo 2017

“Nel 2016 si sono registrate a Palermo 4.795 compravendite di immobili residenziali, valore in aumento di ben 403 unità (+9,2%) rispetto al 2015. Il risultato del 2016 conferma la ripresa del mercato immobiliare residenziale cittadino, che – dopo anni di continue diminuzioni – a partire dal 2014 ha fatto registrare un’inversione di tendenza”. A certificarlo, l’ultimo rapporto realizzato dall’Ufficio Statistica del Comune di Palermo.

Mercato immobiliare a Palermo nel 2016Nel confronto con i volumi di compravendita registrati nel 2006, il mercato immobiliare residenziale risulta ancora fortemente ridimensionato, con una diminuzione del 35,6%. Nei dieci anni in esame il numero più elevato di compravendite si è registrato proprio nel 2006 (7.449 compravendite), mentre il numero più basso nel 2013 (3.736 compravendite).

Estendendo l’analisi anche agli immobili non residenziali, si può notare come l’inversione di tendenza registrata nel 2015 non si sia consolidata: sono cresciute le compravendite di negozi e centri commerciali (+6,9%) e di box, stalle e posti auto (+1,2%), mentre sono diminuite le compravendite di uffici (-14,5%), magazzini (-2,7%) e capannoni industriali (-18,8%).

 

L’incremento delle compravendite di immobili residenziali registrato nel 2016 rispetto all’anno precedente ha riguardato soprattutto le abitazioni di grande dimensione (+7,6%). Sono cresciute meno le abitazioni di media e piccola dimensione (rispettivamente +2,6% e +2,8%), mentre i monolocali sono diminuiti del 2,5%. Si deve però rilevare che una grossa fetta delle compravendite non risulta classificata per dimensione, il 17,5% del totale, peraltro in crescita rispetto all’anno precedente.

Con riferimento al 2016, oltre al già indicato 17,5% di compravendite non classificate, il maggior numero di compravendite di immobili residenziali (1.723, pari al 35,9% del totale) ha riguardato abitazioni di media dimensione, seguite dalle abitazioni medio piccole (647, pari al 13,5%), da quelle piccole (625, pari al 13%), da quelle grandi (607, pari al 12,7%) e dai monolocali (355, pari al 7,4%).

 

Approfondendo l’analisi dell’andamento del mercato degli immobili residenziali a livello trimestrale, emerge che nel 2016 in tutti e quattro i trimestri il numero di compravendite è stato sensibilmente più elevato di quelle registrate nel corrispondente trimestre dell’anno precedente. L’andamento delle compravendite di immobili residenziali evidenzia un andamento stagionale: generalmente, il maggior numero di compravendite si registra nel secondo e nel quarto trimestre.

Il Report che si allega è stato realizzato dall’Ufficio Statistica del Comune di Palermo.

Tag:
LiberiNobili di Laura Valenti
Una grande scoperta in neuroscienze: il fattore Mozart
Senza che ce ne rendiamo conto, la Scienza continua a evolvere, grazie a menti eccelse come quella di Vincenzo Galatro, docente, autore e ricercatore in Neuroscienze e Psicologia cognitiva, di fama internazionale, massimo esperto mondiale sul cervello di Mozart oltre che enfant prodige.
Il cielo di Paz di Mari Albanese
Me la sono cercata… Se rinascessi vorrei essere donna
Eppure questo pianeta non sembra amarci tanto. Non ci vogliono bene le politiche economiche che continuano a trattarci da “schiave”, il nostro lavoro continua ad essere sottopagato e nelle professioni più spiccatamente “maschili” abbiamo difficoltà ad affermarci.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...