16 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.58

Vicari, dal Cipe pioggia di fondi per la Sicilia. Altri 4 milioni per la Circumetnea

3 Marzo 2017

“Nella seduta del Cipe odierna sono stati assegnati ulteriori 4 milioni di euro per il potenziamento e la trasformazione della Ferrovia Circumetnea“.

treno-galleriaLo annuncia Simona Vicari, sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti. “Si tratta di contributi – aggiunge – che si sommano ai 40 milioni di euro già finanziati per la medesima opera a valere sui fondi FSC la cui ripartizione è stata deliberata nella seduta del CIPE dello scorso 1 dicembre e prevede, sempre in ambito ferroviario, 759 milioni di euro per finanziare la chiusura dell’anello ferroviario di Palermo, i lavori d’interramento sulla Catania-Siracusa, il potenziamento del tratto Fiumetorto-Lercara Friddi e il ripristino della linea Palermo-Trapani via Milo”.

 

“Si tratta – continua Vicari- di uno dei molteplici interventi con i quali il Governo sta dando alla Sicilia strumenti adeguati che impegnino anche le istituzioni a livello locale e regionale in una strategia di azioni sinergiche e integrate col livello nazionale, mirate alla realizzazione e al completamento delle opere ed infrastrutture del territorio funzionali alle diverse esigenze di mobilità, con particolare attenzione allo sviluppo economico, produttivo e occupazionale del territorio regionale in un quadro programmatico condiviso.”

“Il Governo Renzi prima e il Governo Gentiloni adesso – conclude il sottosegretario Vicari – hanno aperto una nuova stagione per il Meridione d’Italia. Ora è compito delle istituzioni locali e delle imprese non farsi scappare questa grande opportunità di contribuire in modo determinante al rilancio dell’economia del Paese”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.