16 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 09.29
Palermo

Appuntamento martedì 14 e sabato 18 agosto

XIX edizione del concorso di fotografia città di Castelbuono: tutto pronto per la premiazione

13 Agosto 2018

Martedì 14 agosto alle ore 19,30, nella sede del Centro Sud si terrà l’inaugurazione della mostra realizzata con le fotografie partecipanti alla XIX edizione del concorso nazionale di fotografia città di Castelbuono – Premio giovani Enzo La Grua, sul tema “Libero”, “L’altro” e “Castelbuono oggi”. Coloro che visiteranno la mostra avranno la possibilità di esprimere una propria preferenza per l’assegnazione del “Premio del Pubblico”.

L’ingresso alla mostra è libero, ed è visitabile fino al 22 agosto dalle ore 10 alle 13, e dalle ore 18 alle ore 24. La mostra resterà chiusa al pubblico durante il pomeriggio di sabato 18 agosto e sarà riaperta subito dopo la premiazione, ore 21,30 circa.

Sabato 18 agosto alle ore 19,30, nell’incantevole Chiostro San Francesco vi sarà la proclamazione dei vincitori della XIX edizione del Concorso Nazionale di Fotografia Città di CastelbuonoPremio giovani Enzo La Grua”. La manifestazione sarà aperta dalla performance teatrale “Come un uomo sulla terra”, con la regia di Clelia Cucco, presentata dalla Compagnia Fiori di Carta e interpretata dagli attori Massimiliano La Grua, Giuseppe Montaperto e la stessa Clelia Cucco. Un collage di testimonianze di vita vera il cui filo conduttore va ricercato nella consapevolezza che ognuno di noi, indipendentemente dalla provenienza, dalla sessualità, dalla religione, dall’aspetto fisico aspira a realizzare se stesso: per qualcuno ciò coincide con la “normalità”, per altri si identifica in un sogno irraggiungibile.

Saranno presenti i membri della giuria: Vincenzo Cucco, Grazia Bucca, Tony Gentile, Aldo Gerbino, Marco Romano e Mario Zito, e altri ospiti del mondo politico e culturale.

La manifestazione si concluderà con la presentazione e la distribuzione del “Catalogo 2018/Calendario 2019” pubblicato dalla Edizioni Ex Libris, curato da Vincenzo Cucco, in cui sono presentate tutte le fotografie premiate.

Domenica 19 agosto alle ore 18,30, al Museo Civico Castello dei Ventimiglia si terrà l’inaugurazione e presentazione della “Selezione antologica del Premio giovani Enzo La Grua” con interventi del Sindaco Mario Cicero, Laura Barreca, Angela Sottile, Vincenzo Cucco, Tony Gentile, Salvino Leone e Massimiliano La Grua.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.