Cinquestelle con divieto di satira :ilSicilia.it
Trapani

Di Battista minacce querele, Bonafede tiene un workshop su come evitarle.

Non si scherza coi Cinquestelle. Di Battista attacca i blogger ma le loro regole dicono il contrario (Video)

di
17 Novembre 2016

Satira a Cinquestelle su Facebook? Se non sai come comportarti, si rischiano le vie legali. Il dilemma è noto, e negli ultimi anni ha attraversato le maglie dei social network avvolgendo scelte e decisioni dei meet up del Movimento 5 Stelle.

L’ultimo episodio riguarda il blogger Luca Sciacchitano. Tutto ruota attorno ad un post caricato sul proprio profilo Fb, nel quale si riportava un manifesto con il viso del leader del M5S Alessandro Di Battista, il testo “Diminuiamo finalmente le poltrone!” ed uno slogan inequivocabile: #iodicosi.

Un fake, dichiaratamente tale, che in poche ore ha raccolto commenti e like. Solita routine, se non fosse per un commento firmato dal deputato grillino in cui si “minacciano” azioni legali: “Lo sa che mi costringe a farle una diffida Sig. Schiacchitano? Le sembra un comportamento corretto questo? Potrà non essere d’accordo con noi e con il NO ma le sembra rispettoso pubblicare queste menzogne?”.

Il post "incriminato" sulla bacheca del blogger Luca Sciacchitano.
Il post “incriminato” sulla bacheca del blogger Luca Sciacchitano.

 

In pochi minuti il post è piombato tra i contenuti più cliccati, arricchiti da insulti e commenti negativi nei confronti del blogger, originario di Trapani.”Io ero un grillino della prima ora, da quando Grillo diceva che la diffida è un mezzo dei ricchi per attaccare i cittadini. Il Movimento sosteneva che tutto doveva essere trasparente – aggiunge Sciacchitano – invece adesso è diventato parte dell’establishment”.

Comportamenti singolari a giudicare dal contenuto di un workshop svolto durante l’ultima “Festa Italia a 5 Stelle”, organizzata a settembre a Palermo. Relatore il deputato Alfonso Bonafede che in uno stand parecchio partecipato ha spiegato lo “Scudo della Rete“, una metodologia di difesa da attacchi, esposti e denunce presentate contro rappresentanti del Movimento. Nel video l’esponente del movimento dice chiaramente come “Un cittadino onesto ha paura di esprimere il proprio pensiero perché ha paura che dall’altra parte possano fargli causa […] quindi la querela diventa un modo per intimidire i nostri iscritti”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.