Ci copiano le arancine, la Gdf sequestra 3mila Arancinotti | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Il titolare del marchio "Arancinotto" è una società con sede a Chiaramonte Gulfi

Ci copiano le arancine, la Gdf sequestra 3mila Arancinotti

di
21 Dicembre 2016

La Guardia di finanza di Ragusa ha sequestrato circa 3mila “Arancinotti” falsi made in China, denunciate 127 persone. L’Arancinotto è un vero e proprio stampo per fare in casa le arancine ed è stato inventato da una famiglia di Ragusa. A importare dalla Cina il prodotto falso e a venderlo su tutto il territorio nazionale erano 127 persone per circa 100 imprese, di queste circa cinque hanno collaborato all’importazione del prodotto cinese. Il titolare del marchio “Arancinotto” è una società con sede a Chiaramonte Gulfi, è stato il rappresentante legale a denunciare la contraffazione ai carabinieri di Vittoria, denuncia che ha dato il via all’indagine. I militari hanno ricostruito la filiera del falso attraverso controlli in centri commerciali, negozi, mercati rionali, fiere, sagre e monitorando i principali siti di e-commerce e social network e hanno individuato la distribuzione e vendita, sia in ambito siciliano che nazionale, di diverse versioni del prodotto contraffatto. Contestualmente alla denuncia l’uomo ha descritto il notevole danno economico nato dall’importazione – una vera invasione anche sui siti di e-commerce, fiere e mercati – di copie cinesi dello stampo in plastica.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin