Mozione di sfiducia a Musumeci, Aricò: "Saranno i grillini ad essere sfiduciati dagli elettori" :ilSicilia.it

la dichiarazione

Mozione di sfiducia a Musumeci, Aricò: “Saranno i grillini ad essere sfiduciati dagli elettori”

di
8 Luglio 2020

“Ad essere sfiduciato sarà solo il M5S: in cabina elettorale e da coloro che ogni giorno sempre di più si stanno pentendo- in Sicilia come nel resto d’Italia- di aver votato un movimento politico che tanto ha promesso e poco o nulla mantenuto. A questi elettori delusi va la nostra solidarietà: siamo pronti a farci portavoce- noi sì con i fatti- delle loro istanze per il bene della Sicilia e dei siciliani”. Lo afferma Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di DiventeràBellissima, commentando la mozione di sfiducia presentata nei confronti del governatore Nello Musumeci.

“Continuando imperterriti nel loro inesorabile declino, i grillini mentono sapendo di mentire e non ne azzeccano una – ha aggiunto -. Cronaca recente attesta, infatti, che Nello Musumeci è al primo posto tra i presidenti delle Regioni del Centro-Sud Italia per aumento di gradimento rispetto al giorno delle elezioni. Evidentemente i siciliani apprezzano i risultati già raggiunti in questi primi 30 mesi di mandato, peraltro relazionati con dovizia di particolari all’Ars. Sono fatti, non annunci. Nonostante ciò, il M5S nega l’evidenza, ad esempio l’eccellente gestione dell’emergenza Coronavirus, la spesa record dei Fondi Europei e il netto aumento della raccolta differenziata. Per fortuna, nei confronti dei grillini non c’è bisogno di presentare sfiducia di alcun tipo: si sfiduciano da soli, con polemiche strumentali e basate sul nulla…”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin