A Bar Sicilia Barbagallo (Pd) e Di Paola (M5S) sulle primarie per le Regionali CLICCA PER IL VIDEO :ilSicilia.it

puntata numero 205

A Bar Sicilia Barbagallo (Pd) e Di Paola (M5S) sulle primarie per le Regionali CLICCA PER IL VIDEO

di
5 Giugno 2022

CLICCA PER IL VIDEO IN ALTO

A Bar Sicilia, durante la puntata numero 205, si parla di primarie del centrosinistra per la scelta del candidato alla Presidenza della Regione Siciliana, insieme ad Anthony Barbagallo, segretario regionale del Pd, e a Nuccio Di Paola, capogruppo del M5S a Sala d’Ercole, che hanno parlato con il direttore responsabile de ilSicilia.it Manlio Melluso e con il direttore editoriale Maurizio Scaglione delle prossime mosse della coalizione.

Anthony Barbagallo

Una battuta sullo strumento e sull’asse portante della coalizione del Pd con il M5S da parte di Barbagallo: “Le primarie sono la nostra casa, ancora una volta la Sicilia è laboratorio politico: sperimentiamo qui meglio che altrove ‘formule’ nuove. Qua per primi – ha aggiunto – abbiamo lanciato l’accordo con il M5s e per primi, rispetto ad altre zone del Paese, lanciamo questa formula di scelta democratica. Chiamiamole primarie, consultazioni popolari, ma certamente daremo voce ai cittadini e agli elettori siciliani e non decideremo il candidato a presidente della Regione Siciliana nel chiuso di una stanza“.

Sull’affluenza alle primarie, dispensa ottimismo Di Paola: “Ci impegneremo per battere il record di votazioni online in Italia. Puntiamo a portare alle urne telematiche oltre 100mila votanti. La massiccia partecipazione dei cittadini – continua di Paola – è l’unico modo per sconfiggere l’astensionismo, battere le destre e dare una prova di grande democrazia diretta. Il M5S, del resto, ha nelle proprie corde una netta propensione al voto digitale – sottolinea il pentastellato -, cosa che ha permesso di portare tantissimi cittadini a esprimere la propria opinione da remoto in numerose importanti occasioni”.

Nuccio Di Paola

Sui nomi che si presenteranno alle primarie, Barbagallo si tira fuori: “Ci siamo imposti fin dall’inizio di costruire un percorso credibile. Le primarie non sono soltanto un momento di visibilità, ma un momento per arrivare a una candidatura alla Presidenza della Regione condivisa e autorevole. I nomi: il partito democratico sicuramente ne farà uno. per quanto mi riguarda, l’onore più grande a quando faccio politica è occuparmi del Partito Democratico. Il segretario è giusto che si occupi del partito. In ogni caso il Pd arriverà con un solo candidato, con una proposta quanto più condivisa, partendo dai circoli e dalla base, dai nostri militanti, non solo del gruppo dirigente“.

Cauta la risposta di Di Paola alla stessa domanda: “Non ci sia utocandida a fare il Presidente della Regione. Secondo me è un ruolo così importante e difficile che autocandidarsi vuol dire partire con il freno a mano tirato. Nel M5S ci sono delle disponibilità. Sono convinto che il Movimento riuscirà a fare sintesi su un nome, anche perché vogliamo battere il Pd e gli altri partiti alle primarie. Siamo convinti che il M5S sia la forza locomotrice della coalizione sia a livello nazionale che in Sicilia di tutto il fronte progressista“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.