22 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.11

la rubrica della domenica

A “Bar Sicilia” il vicepresidente Ars Di Mauro: “Il Sud è una priorità” | VIDEO

7 Ottobre 2018

 

Guarda in alto il video della trentunesima puntata 

Per Bar Sicilia, la rubrica della domenica de ilSicilia.it condotta in redazione da Giuseppe Bianca, Alberto Samonà, Maurizio Scaglione, oggi, domenica 7 ottobre il nostro ospite è il vicepresidente vicario dell’Ars Giovanni (Roberto) Di Mauro, eletto al parlamento regionale nella lista “Popolari e autonomisti”.

Nel corso della puntata odierna si discute delle recenti iniziative legislative del parlamento siciliano e del fatto che all’Ars non c’è una maggioranza politica. “In alcuni casi questo non è un limite – spiega Di Mauro- come nel caso del disegno di legge sulle Ipab che ho presentato”.

In merito alla escalation politica della Lega in Sicilia, l’esponente degli autonomisti spiega l’assenza di rapporti fra loro e il Carroccio, motivandoli con la “mancanza di un interesse reciproco”. “I leghisti sono ancora legati alla politica romana che guarda al Nord, mentre noi vogliamo una Sicilia e il Sud centrale nella politica nazionale”. 

Di Mauro, fra le altre cose, parla del recente voto dell’Aula che ha varato la cosiddetta “legge Fava” con la quale si obbligano i deputati a dichiarare l’eventuale appartenenza massonica. Di Mauro ha votato contro: “Mi sembra un segnale pericoloso. Questa legge ha evidenti profili di incostituzionalità, ma si pone un grave limita alla libertà di associazione garantito a tutti i cittadini”.

Un’ultima stoccata il vicepresidente dell’Ars la riserva alla proposta di abolizione dei vitalizi per gli ex parlamentari.

 

Buona visione con la trentunesima puntata di Bar Sicilia.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.