A "Bar Sicilia" l'assessore Pierobon: "Sui rifiuti per cambiare occorre un colpo di reni" | VIDEO :ilSicilia.it

la rubrica della domenica

A “Bar Sicilia” ospite è l’assessore Alberto Pierobon: “Sui rifiuti per cambiare occorre un colpo di reni” | VIDEO

di
1 Luglio 2018

 

Guarda il video della ventunesima puntata in alto

Oggi, domenica 1 luglio, per la ventunesima puntata di “Bar Sicilia”, la rubrica domenicale de ilSicilia.https://www.ilsicilia.it/musumeci-al-raduno-della-lega-riscattare-il-mezzogiorno-non-sia-solo-serbatoio-di-voti/it condotta in redazione da Giuseppe Bianca, Alberto Samonà, Maurizio Scaglione, è ospite Alberto Pierobon, assessore regionale ai Rifiuti e all’Energia.

L’assessore interviene sulla questione discariche dicendo che ce ne sono diverse, pubbliche, da riaprire e che vi sono “buchi” nelle carte ufficiali. A questo proposito, afferma che occorra un colpo di reni, un atto di forza, per risolvere una volta per tutti le criticità sui rifiuti in Sicilia. Pierobon sottolinea come sia necessario spingere l’acceleratore sulla differenziata, ma afferma che le discariche in questo periodo non possono sparire. Sull’eolico, spiega come le nuove tecnologie sono già oggi in grado di realizzare pale con misure decisamente inferiori alle attuali anche del 50 per cento, in grado di produrre quattro volte, sottolineando come questa sarà la direzione da seguire.

Buona visione con la ventunesima puntata di Bar Sicilia.

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.