A "Bar Sicilia" l'assessore Cordaro: "Presto una nuova legge urbanistica" | VIDEO | ilSicilia.it :ilSicilia.it

la rubrica della domenica

A “Bar Sicilia” l’assessore Cordaro: “Presto una nuova legge urbanistica” | VIDEO

di
14 Ottobre 2018

Guarda in alto il video della trentaduesima puntata 

Bar Sicilia“, la rubrica della domenica de ilSicilia.it condotta in redazione da Giuseppe Bianca, Alberto Samonà, Maurizio Scaglione, oggi, domenica 14 ottobre, per questa sua 32ma puntata ospita Toto Cordaro, assessore regionale all’Ambiente e Territorio.

Cordaro spiega lo stato dell’arte dell’abusivismo in Sicilia e sottolinea come la priorità sia ripristinare la certezza del diritto e la legalità, nonostante vi siano migliaia di ordinanze di demolizione che giacciono nei cassetti nei vari comprensori e su questo la Regione non può nulla. “Ripristinare questa certezza passa essenzialmente per la nascita di una moderna legge urbanistica che guardi al territorio e dia certezze ai cittadini, visto che quella in vigore è di 40 anni fa. A novembre presenteremo il ddl di riordino di questa materia e sarà un passaggio importante”.

L’assessore ricorda anche come il governo abbia fino ad ora varato diversi disegni di legge strategici per la Sicilia, come quello sui rifiuti, sulla pubblica amministrazione, sulle Ipab, quello sul diritto allo studio o quello di riforma della pesca.

Cordaro, da sempre uomo di Centro, sottolinea anche la propria lettura delle ultime vicende politiche, spiegando come alle elezioni nazionali, in presenza di un problema di crisi sociale, sfondi con facilità la politica gridata. “Le tesi di Centro – afferma – sono più ragionate e più moderate, guardano al ragionamento. In Sicilia gli esponenti del Centro sono molto attivi nelle istituzioni, perchè la nostra proposta politica quando ci si confronta con i territori e con la gente viene compresa”. Annuncia, inoltre, che con Saverio Romano sta organizzando una grande assemblea che si terrà il 10 dicembre, alla quale saranno invitati tutti coloro che rappresentano le idee di centro e moderate.

Buona visione con la trentaduesima puntata di Bar Sicilia.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin