19 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.37

la rubrica della domenica

A Bar Sicilia ospite il senatore Schifani (Forza Italia): “Restiamo alternativi alla sinistra” | VIDEO

6 Gennaio 2019

 

Guarda in alto il video della quarantaquattresima puntata

Per la quarantaquattresima puntata di “Bar Sicilia“, la rubrica de ilSicilia.it con Alberto Samonà e Maurizio Scaglione, oggi, domenica 6 gennaio, abbiamo ospite Renato Schifani, già Presidente del Senato della Repubblica e senatore di Forza Italia.

Il presidente Schifani sottolinea le ragioni per cui Forza Italia ha recentemente detto no alla manovra del governo nazionale, spiegando che le due motivazioni principali sono che “è stato tolto il vincolo che vietava ai comuni di aumentare la pressione fiscale, ma è stata varata anche la mancata indicizzazione delle pensioni medie, per colpa di due misure assistenzialiste che sono il reddito di cittadinanza e “quota 100“. Schifani salva soltanto quella parte che riguarda la Sicilia “grazie all’impegno del presidente della Regione Siciliana Musumeci e del vicepresidente e assessore al Bilancio Gaetano Armao, perchè rinegoziando i rapporti economico-finanziari fra regione e Stato hanno ottenuto un risparmio pari a un milardo che in tre anni daremo in meno al governo nazionale”.

In merito alle ultime prese di posizione del presidente dell’Ars e commissario regionale di Forza Italia Gianfranco Miccichè che ha aperto al Pd per creare un fronte antipopulista, il senatore Schifani getta acqua sul fuoco e sottolinea che vede questo “nella logica di condivisione di alcuni punti sui quali fare battaglie comuni e non di alleanze politiche del futuro”: “Ricordo – spiega – che i nostri elettori sono alternativi alla sinistra, perchè diversi e alternativi sono i modelli di società a cui ci riferiamo e su temi fondamentali della politica italiana”.

“La Lega – sottolinea ancora – è un partito strategico del centrodestra, ma secondo noi sta sbagliando in questa fase perchè sta cedendo troppi punti al Movimento 5 Stelle che non hanno nulla a che vedere con il centrodestra. Si tratta di un governo che si basa su un compromesso quotidiano fra queste due forze politiche”.

Il senatore Schifani analizza anche le motivazioni della recente crescita della Lega a livello nazionale, traccia il futuro per la costruzione di un centrodestra unito e torna sui temi siciliani e su Forza Italia in vista delle elezioni europee. Infine, non poteva mancare un riferimento a Palermo e al sindaco Leoluca Orlando.

Guarda in alto il video della 44esima puntata

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.