A "Bar Sicilia" parliamo di "Non è l'arena" di Giletti con Miccichè e altri ospiti | VIDEO | ilSicilia.it :ilSicilia.it

la rubrica della domenica

A “Bar Sicilia” parliamo di “Non è l’arena” di Giletti con Miccichè e altri ospiti | VIDEO

di
13 Ottobre 2019

 

Guarda in alto il video dell’80ª puntata

L’80ª puntata di “Bar Sicilia”, la rubrica de ilSicilia.it con Alberto Samonà e Maurizio Scaglione, oggi, domenica 13 ottobre 2019, è dedicata alle polemiche nate a seguito delle ultime puntate di “Non è l’arena” di Massimo Giletti, in cui si è parlato di Sicilia, di politica isolana e di sprechi, veri o presunti del Palazzo.

Fer farlo, siamo andati a trovare Gianfranco Miccichè a casa sua, che con Giletti ha innescato una forte polemica a distanza. Oltre al presidente dell’Ars, abbiamo intervistato anche il parlamentare dell’Udc Vincenzo Figuccia, che invece è stato più volte ospite a “Non è l’Arena”, e Alessandro Aricò, capogruppo di “Diventerà bellissima” a Palazzo dei Normanni, il movimento del presidente della Regione Musumeci che non ha usato parole tenere nei confronti della trasmissione de La7, rea per gli esponenti di questo movimento, di dare “un’immagine distorta” della Sicilia.

“La Sicilia è cambiata – sottolinea Miccichè –  trent’anni fa l’Isola era disperata e nelle mani della mafia, con una politica in parte asservita alla criminalità, la gente viveva soltanto di carrozzoni, non si produceva nulla. Oggi c’è stata una crescita complessiva fra i Siciliani. Certamente, ci sono i problemi e sono tanti, ma rispetto al passato è un abisso. Ricordate quando a Palermo c’era l’acqua razionata? Ogni famiglia doveva usare l’autoclave. Oggi siamo in un altro pianeta rispetto a trent’anni fa”.

“La gente oggi sta male? – aggiunge – Sì, perchè i problemi ci sono sempre, visto che le cose si possono sempre fare meglio, ma quello che respingo è l’accanirsi contro la Sicilia. Gli scandali da raccontare sono quelli dei fondi che lo Stato deve alla Sicilia e non li vuole dare, non certo le divise dei commessi o il problema dei vitalizi, che abbiamo già tagliato nel 2011″. 

Noi de ilSicilia.it abbiamo provveduto, con una lettera inviata a “Non è l’arena”, a invitare lo stesso Giletti per una futura puntata di “Bar Sicilia”, per consentirgli di venire in trasmissione – se lo vorrà -per confrontarsi sulla Sicilia.

Guarda in alto il video dell’80ª puntata

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin