14 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 00.13
caronte manchette
caronte manchette

La rubrica della domenica

A “Bar Sicilia” si celebra la Festa dei Morti con Gaetano Basile e Peppe Giuffrè | VIDEO

28 ottobre 2018

 

Guarda in alto il video della 34ª puntata 

È una puntata speciale questa 34ma di “Bar Sicilia“, la rubrica de ilSicilia.it condotta da Alberto Samonà e Maurizio Scaglione. Oggi, domenica 28 ottobre, abbiamo, infatti, due ospiti d’eccezione: Gaetano Basile, giornalista, scrittore, storico e studioso di tradizioni e di Sicilia, e Peppe Giuffrè, artista della grande cucina, o “cuciniere” come ama farsi chiamare.

Due maestri assoluti che ci raccontano aneddoti e curiosità della Festa dei Morti, che si celebra il 2 novembre e che – soprattutto da noi in Sicilia – conserva memoria di antiche tradizioni.

Una festa dei bambini, ma anche per il palato, grazie ai particolari dolci che vengono preparati per l’occasione. Una Festa, che riconcilia e riunisce coloro che sono vivi e i nostri cari, i nostri defunti, che però da lassù continuano a vegliare per noi. Una Festa, appunto, perché quella dei Morti – come ricorda Basile – non è una ricorrenza lugubre, ma l’occasione per festeggiare chi ci ha voluto bene. Una festa che tuttavia rischia di scomparire, sommersa dalle mode contemporanee.

Nella puntata è d’obbligo parlare della cosiddetta “pupaccena”, ma anche delle muffolette, degli “ossi dei Morti” e di tutte le specialità di questo periodo, grazie anche a un maestro della buona tavola come Peppe Giuffré, che per l’occasione ha portato in redazione alcune vere e proprie opere d’arte, cioè i tradizionali “pupi di zucchero” che ritraggono i paladini e altri variopinti personaggi.

Buona visione con la 34ª puntata di Bar Sicilia

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Radiografia, Tac e Pet: tra nuove tecnologie e ars medica

L’attuale presidente della Società Italiana di Radiologia Medica, professore Roberto Grassi, ha dichiarato un po' di tempo fa che "Abbiamo bisogno di clinici che facciano i clinici, di medici che facciano i medici, perché in gioco non c’è solo spreco di risorse, ma anche la sicurezza dei pazienti, che devono essere esposti a radiazioni ionizzanti solo se veramente necessario".
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Abbiamo molto da imparare

“Nzu”! Suono quasi gutturale che usciva con una smorfia da chi quasi a significarvi che “nenti sacciu e nenti sapia” voleva chiudere al nascere qualunque tipo di conversazione e tu sapevi che anche se ti fossi perso era certamente giunto in Sicilia.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.