A "Bar Sicilia" si parla del governo: meglio il voto o l'accordo Pd 5 Stelle? Quali scenari? | VIDEO | ilSicilia.it :ilSicilia.it

la rubrica della domenica

A “Bar Sicilia” si parla del governo: meglio il voto o l’accordo Pd 5 Stelle? Quali scenari? | VIDEO

1 Settembre 2019

 

Guarda in alto il video della 74ª puntata

Bar Sicilia“, la rubrica de ilSicilia.it con Alberto Samonà e Maurizio Scaglione, torna dopo la pausa di agosto per parlare del nuovo governo, la travagliata gestazione che dovrebbe portare al nuovo esecutivo guidato da Giuseppe Conte e nato dall’accordo fra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico.

E oggi, domenica 1 settembre 2019, ne parliamo con due giornalisti, Nino Amadore de “Il Sole 24 Ore” e Giulio Ambrosetti, direttore de “I nuovi Vespri”.

“Il voto – dice Giulio Ambrosetti – sarebbe l’esito più giusto dopo questa stranissima crisi. Io però ritengo che questa fase sia anomala. Più semplici sono le letture dei fatti politici, più complessi sono gli scenari che ci stanno dietro. In questa crisi qualcosa non mi convince. Io non credo che chi arriva a quel livello come Salvini possa aver commesso un errore così marchiano. A mio avviso ci dev’essere qualche cosa che a noi sfugge, fermo restando che quello che sta succedendo non è bello”.

“Le sorti del governo – spiega Nino Amadore – dipenderanno dalla capacità che questo governo avrà di dare risposte al Paese. La divisione fra 5 Stelle e Lega era nella visione dell’economia, perchè il Carroccio grazie a Zaia, che ha una visione, ha attratto pezzi di mondo imprenditoriale. Poi c’è il mondo del sindacato. Sono pezzi del sistema Paese. Oggi, ci sono alcuni problemi concreti che vanno risolti e questo è il punto su cui fare un ragionamento fra Pd e 5 Stelle. Ci sono dei nodi: occorre sbloccare il Paese con scelte di lungo periodo. Le questioni in campo sono varie”.

Riguardo alla Sicilia, l’Isola paga anni di politiche che non hanno fatto gli interessi della regione e se il buongiorno si vede dal mattino, per i due ospiti non sembra che fino ad ora, nelle intenzioni del nuovo governo e nelle sue linee programmatiche, vi siano la Sicilia e il Sud fra le priorità.

Guarda la 74ª puntata in alto

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.