23 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.06

la rubrica della domenica

A “Bar Sicilia” tre ospiti speciali per parlare della tonnara di Favignana e del tonno rosso | VIDEO

25 Novembre 2018

 

Guarda in alto il video della trentottesima puntata

Si parla di tonno rosso e tonnare, di Favignana e della pesca in Sicilia nella trentottesima puntata di “Bar Sicilia” che va in onda oggi, domenica 25 novembre. La rubrica della domenica de ilSicilia.it con Alberto Samonà e Maurizio Scaglione ha ospiti l’assessore regionale all’Agricoltura e Pesca Edy Bandiera, il Dipartimento della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana, Dario Cartabellotta, e l’imprenditore Filippo Amodeo, della Nino Castiglione srl, operatore autorizzato alla gestione della tonnara di Favignana.

Nelle scorse settimane è arrivato il decreto del Ministero delle Politiche agricole, grazie al quale la tonnara di Favignana potrà presto essere utilizzata per la pesca del tonno rosso. Una sfida a cui avevamo creduto anche noi de ilSicilia.it fin dal primo momento, che, con un ruolo propositivo, abbiamo seguito passo passo l’iter che ha portato a questo importante risultato.

E proprio con riferimento alla tonnara di Favignana, l’assessore Edy Bandiera sottolinea, in particolare, come “grazie al gioco di squadra, è stato possibile arrivare fin qui: un risultato i cui meriti sono ascrivibili al concorso di tutti quanti si sono spesi attorno a questo progetto e si muove in linea con ciò che in Sicilia stiamo portando avanti come governo regionale. Un risultato epocale, importante in chiave economica, culturale e turistica.

Il direttore Dario Cartabellotta spiega come il prossimo passo sarà la definitiva assegnazione della quota tonno rosso, in modo che si torni finalmente a pescare. “Ricordiamo che la tonnara stava per essere cancellata, ma poi tutti ci abbiamo creduto e adesso possiamo guardare al futuro. Nascerà anche un’accademia del tonno rosso, per promuovere e far rivivere la cultura della pesca, attraverso la conoscenza della sua storia e delle sue tradizioni”.ù

Filippo Amodeo traccia il quadro della situazione, spiegando come l’iter vada completato, ma che a regime, non appena si ritornerà a pescare a Favignana, sarà possibile dare lavoro non soltanto alle 50 persone di equipaggio, ma le ricadute positive si avranno anche sull’indotto che è molto grande e sull’intero territorio”

Guarda il video della trentottesima puntata in alto

 

 

Tag: