A "Bar Sicilia" tutto ciò che c'è da sapere su "Reddito di cittadinanza" e "Quota 100" | VIDEO | ilSicilia.it :ilSicilia.it

la rubrica della domenica

A “Bar Sicilia” tutto ciò che c’è da sapere su “Reddito di cittadinanza” e “Quota 100” | VIDEO

7 Aprile 2019

 

Guarda in alto il video della 57ª puntata

In questa 57ª puntata di “Bar Sicilia“, la rubrica de ilSicilia.it con Alberto Samonà e Maurizio Scaglione, oggi, domenica 7 aprile 2019, parliamo di reddito di cittadinanza, di pensione di cittadinanza e di “quota cento”, i provvedimenti varati dal governo giallo-verde, per la concessione dei quali già nelle scorse settimane è stato possibile fare apposita istanza.

Per discuterne e scoprire tutti i particolari di queste novità, abbiamo invitato Saverio Giunta, dirigente area pensioni della direzione regionale dell’Inps, e Giorgio Sanzone, responsabile territoriale del Patronato Inas – Cisl.

Sanzone conferma come le richieste di reddito di cittadinanza in Sicilia e a Palermo stentino a decollare in termini numerici, probabilmente perchè molti attendono la scadenza della “Carta Rei” relativa al reddito di inclusione sociale, ma  – spiega – “sulla scarsezza dei numeri potrebbero avere influito anche le regole relative al possesso di requisiti che sono molto stringenti”. Giunta spiega che la legge di conversione, approvata il 28 marzo, ha previsto delle modifiche e una “stretta sui controlli. Fra le verifiche, ad esempio, i divorzi effettuati da settembre 2018 subiranno controlli più serrati”. 

I due ospiti spiegano procedure e dettagli sul reddito di cittadinanza, inclusi i limiti temporali e le modalità ed i tempi per richiederlo. Stesso discorso vale per la cosiddetta pensione di cittadinanza: il responsabile dell’Inps e quello dell’Inas Cisl sottolineano vari aspetti su questo beneficio, spiegando nei particolari una serie di requisiti, oltre al fatto che nel caso della pensione, la differenza con il reddito di cittadinanza sarà anche nelle somme erogate: i beneficiari potranno, infatti, optare anche per l’erogazione della somma in contanti, mentre nel caso del reddito di cittadinanza questo non è possibile.

Per quanto riguarda “Quota 100“, il requisito è costituto dalla domma del requisito anagrafico e di quello relativo agli anni di versamento di contributi. Per potere richiedere quota 100, deve sussistere il requisito di almeno 35 anni di contribuzione effettiva.

Guarda in alto il video della 57ª puntata

 

Foto di Roberta Zacco

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.