A "Bar Sicilia" tutto ciò che c'è da sapere su "Reddito di cittadinanza" e "Quota 100" | VIDEO | ilSicilia.it :ilSicilia.it

la rubrica della domenica

A “Bar Sicilia” tutto ciò che c’è da sapere su “Reddito di cittadinanza” e “Quota 100” | VIDEO

di
7 Aprile 2019

 

Guarda in alto il video della 57ª puntata

In questa 57ª puntata di “Bar Sicilia“, la rubrica de ilSicilia.it con Alberto Samonà e Maurizio Scaglione, oggi, domenica 7 aprile 2019, parliamo di reddito di cittadinanza, di pensione di cittadinanza e di “quota cento”, i provvedimenti varati dal governo giallo-verde, per la concessione dei quali già nelle scorse settimane è stato possibile fare apposita istanza.

Per discuterne e scoprire tutti i particolari di queste novità, abbiamo invitato Saverio Giunta, dirigente area pensioni della direzione regionale dell’Inps, e Giorgio Sanzone, responsabile territoriale del Patronato Inas – Cisl.

Sanzone conferma come le richieste di reddito di cittadinanza in Sicilia e a Palermo stentino a decollare in termini numerici, probabilmente perchè molti attendono la scadenza della “Carta Rei” relativa al reddito di inclusione sociale, ma  – spiega – “sulla scarsezza dei numeri potrebbero avere influito anche le regole relative al possesso di requisiti che sono molto stringenti”. Giunta spiega che la legge di conversione, approvata il 28 marzo, ha previsto delle modifiche e una “stretta sui controlli. Fra le verifiche, ad esempio, i divorzi effettuati da settembre 2018 subiranno controlli più serrati”. 

I due ospiti spiegano procedure e dettagli sul reddito di cittadinanza, inclusi i limiti temporali e le modalità ed i tempi per richiederlo. Stesso discorso vale per la cosiddetta pensione di cittadinanza: il responsabile dell’Inps e quello dell’Inas Cisl sottolineano vari aspetti su questo beneficio, spiegando nei particolari una serie di requisiti, oltre al fatto che nel caso della pensione, la differenza con il reddito di cittadinanza sarà anche nelle somme erogate: i beneficiari potranno, infatti, optare anche per l’erogazione della somma in contanti, mentre nel caso del reddito di cittadinanza questo non è possibile.

Per quanto riguarda “Quota 100“, il requisito è costituto dalla domma del requisito anagrafico e di quello relativo agli anni di versamento di contributi. Per potere richiedere quota 100, deve sussistere il requisito di almeno 35 anni di contribuzione effettiva.

Guarda in alto il video della 57ª puntata

 

Foto di Roberta Zacco

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin