A Blufi torna la "Sagra del Finocchietto selvatico" | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

Domenica 12 maggio

A Blufi torna la “Sagra del Finocchietto selvatico”

di
5 Maggio 2019

Una festa dei saperi e dei sapori, quella delle Madonie e della piccola comunità di Blufi, incentrata su musica, spettacoli e degustazioni che, per il quinto anno consecutivo, festeggiano uno dei loro prodotti d’eccellenza, il finocchietto selvatico. Già da tempo i cittadini sono in fermento, immersi nei preparativi per l’allestimento della sagra che si terrà domenica 12 maggio.

Sagra del finocchietto BlufiLa quinta “Sagra del Finocchietto Selvatico” propone appuntamenti per tutti i gusti, con eventi che vanno dal trekking, alla visita al Santuario della Madonna dell’Olio, al Museo etnoantropologico e al Presepe meccanico. La giornata sarà animata da Dj Fabri, Calismaio e da due gruppi folk. La novità di quest’anno è data dal convegno “Identità Madonita“, che si terrà all’aperto e nel pomeriggio per dare la possibilità, ai visitatori che lo vorranno, di assistervi. Al termine del convegno ci sarà lo spettacolo del comico palermitano Sasà Salvaggio e, a fine serata, il concerto di canti popolari con la Band “Amuri di Terra” che vedrà la partecipazione di Riccardo Termini, vincitore della quarta puntata de “La Corrida“.

Sagra del finocchietto Blufi

La 5 ° Sagra del Finocchietto Selvatico rientra nel piano promozione dei cittadini di Blufi, che intendono promuovere l’alimento “Foeniculum Volgare” dal valore nutrizionale elevatissimo e dalle riconosciute proprietà stimolanti: il finocchietto, infatti, è un potete digestivo naturale, particolarmente adatto per prevenire e curare le infezioni visto le sue particolari proprietà antisettiche. Il consumo dei suoi semi, inoltre, è indicato anche per contrastare l’alitosi, mentre le tisane sono consigliate per le spiccate proprietà diuretiche. Un alimento naturale, insomma, buono e sano, che è un vero toccasana per la salute. Questa Sagra mira ad affermarsi sempre più come una naturale vocazione per la comunità di Blufi, “capitale del finocchietto selvatico“.

MENÚ SAGRA DEL FINOCCHIETTO SELVATICO

Antipasto:

Vari a base di formaggio al finocchietto, polpette di finocchietto, bruschetta con paté di finocchietto

Primo piatto:

Sedanini con salsa ragù di salsiccia finocchietto e mollica tostata

Secondo piatto:

Panino con salsiccia arrosto con semi di finocchietto

Dolce:

Cupcake al finocchietto e liquore con finocchietto fresco secondo la ricetta tradizionale

Vino locale

Al costo di 10€, con la possibilità di comporre il menù a scelta del visitatore/degustatore.

Buona “Sagra del Finocchietto selvatico” a tutti.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin