A Carini potenziati i controlli contro chi sporca :ilSicilia.it
Palermo

il provvedimento del sindaco

A Carini potenziati i controlli contro chi sporca

di
12 Agosto 2019

La Polizia Municipale di Carini ha intensificato i controlli sugli sporcaccioni che nel periodo estivo aumentano vertiginosamente nel territorio“, si legge in un post Facebook pubblicato nella pagina ufficiale della Polizia municipale di Carini.

Oltre all’impiego del sistema di videosorveglianza “Aquila” anche il personale solitamente adibito a servizi interni è impiegato in pattuglie civetta che girano il territorio” si legge ancora.

“Se qualcuno pensa che l’azione d vigilanza scemi nel periodo estivo si sbaglia, dall’inizio dell’estate sono stati redatti verbali per circa 30.000 euro. Qualcuno dei soggetti che risiedono a Carini solo nel periodo estivo pensando sia terra di nessuno troverà i verbali a casa al rientro delle ferie“, afferma il sindaco Giovi Monteleone.

“Piani straordinari di controllo per ferragosto, telecamere nascoste, pattuglie in borghese, “Aquila” e vigilanza privata: tutto pronto per la guerra agli sporcaccioni”, conclude il post.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.