19 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.56
Catania

Appuntamento domenica 21 ottobre

A Catania l’assemblea territoriale del Cna

18 Ottobre 2018

Domenica 21 ottobre, alle ore 10 presso l’Hotel Excelsior di piazza Verga, si terrà l’Assemblea territoriale 2018 di Cna Catania.

Oltre a Sergio Silvestrini, segretario generale Cna nazionale, Sebastiano Battiato, presidente regionale di Cna Sicilia, Floriana Franceschini, presidente provinciale di Cna Catania, e Andrea Milazzo, segretario provinciale di Cna Catania, interverranno esponenti del mondo produttivo, del lavoro, delle istituzioni.

Nel corso dell’assemblea, si terrà anche la tavola rotonda “Imprese e Istituzioni insieme per lo sviluppo”, moderata dal giornalista Andrea Lodato, con il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, l’assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo, il vice presidente della Commissione Attività produttive dell’Assemblea regionale siciliana, Angela Foti, l’europarlamentare Michela Giuffrida e il presidente di Cna Catania, Floriana Franceschini.

Nel pomeriggio, la consegna del Premio Ulisse e l’approvazione del bilancio.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.