15 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.31
Trapani

con i maggiori esperti italiani e siciliani

A Erice il workshop sui progressi delle terapie cardiovascolari

16 Giugno 2019

Si é inaugurato oggi 16 giugno, presso il Centro di Cultura Scientifica della Fondazione “Ettore Majorana” di Erice (TP), il Workshop “Advances in Cardiovascular Imaging and Therapy”, promosso dai Professori Francesco Fedele (Roma) e Salvatore Novo (Palermo) e organizzato dai Professori Alfredo Galassi e Giuseppina Novo (Palermo).

Il Corso è focalizzato sulla discussione delle metodiche di imaging cardiovascolare, soprattutto l’ecocardiografia bi- e tridimensionale, l’ecotransesofageo e l’ecostress nonché la risonanza magnetica nucleare cardiaca che hanno raggiunto enormi progressi tecnologici nella diagnosi della cardiopatia ischemica, della disfunzione dei ventricoli e delle valvulopatie.

Alle sessioni di ecocardiografia parteciperanno come relatori i maggiori esperti italiani e siciliani e alla fine delle sessioni si svolgeranno sessioni “hands on” nella quale i relatori interagiranno attraverso una serie di Work-station con i discenti, in massima parte studenti delle Suole di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Cardiovascolare delle tre Università di Catania, Messina e Palermo, nonché specialisti del Territorio in Cardiologia, Medicina Interna e Geriatria.

Inoltre, saranno affrontati diversi argomenti di terapia cardiovascolare avanzata, come  l’importanza della Vaccinazione antinfluenzale nella prevenzione degli accidenti cardiovascolari acuti (infarto e ictus), in accordo alle linee guida della Società Europea di Cardiologia sulla Prevenzione Cardiovascolare (G. Candela, Trapani), la rivascolarizzazione delle occlusioni coronariche totali croniche (A.R. Galassi, Palermo),l’imaging cardiaco integrato nella diagnosi e trattamento dell’insufficienza cardiaca (F. Fedele, Rome, Italy), I nuovi anticoagulanti orali nella prevenzione dei trombo-embolismi cerebrali e periferici nella fibrillazione atriale (S. Corrao, Palermo), la protezione degli eventi nei poli-vascolari trattati con Aspirina insieme a Rivaroxaban (S. Novo, Palermo),la diagnostica con ultrasuoni della patologia venosa (PL Antignani, Roma) e arteriosa (C. Amato, Palermo), i nuovi target di LDL-Colesterolo in prevenzione secondaria con l’uso dei PCSK-inibitori (G. Novo, Palermo).

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.