18 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.55
Palermo

Dal 26 al 29 dicembre

A Gangi per un Natale indimenticabile

25 Dicembre 2018

A Gangi, il Borgo più Bello d’Italia 2014, il 26, 27, 28 e 29 dicembre si svolge la decima edizione di uno dei più suggestivi Presepi viventi siciliani Da Nazareth a Betlemme che, giornalmente, vedrà quattordici rappresentazioni dalle 17 alle 23,30. Si tratta di uno degli eventi storici più suggestivi d’Italia, tanto da aver vinto il prestigioso premio ITALIVE 2017 ed essere stato inserito da Google Buon Natale tra i due presepi da visitare in Sicilia.

Natale a Ganci

La particolarità della rappresentazione è contenuta nella frase: “Il silenzio…Una voce…Un viaggio…La vita…” in quanto ciascuna scena, che vede all’incirca duecento figuranti rappresentare pastori, mercanti, suonatori, venditori ambulanti, osti, lavandaie, ottomani, giocolieri, è priva di dialoghi e narrata da una voce fuori campo che accompagna il visitatore in un viaggio nei luoghi sacri fino al raggiungimento della grotta di Betlemme ricostruita nel ventre di Gangi, in uno dei suoi scorci più belli, sotto l’arcata dell’antica Torre Normanna dei Ventimiglia, adiacente piazza del Popolo.

Un ricco programma di eventi animerà il borgo con spettacoli musicali, Mercatini di Natale, musiche, “a nuvena di natali” e degustazione di Vin Brulè e stantanei, dolci tipici locali.

Da Nazareth a Betlemme è un viaggio immaginario alla scoperta del mistero della vita diviso in due momenti, uno laico e l’altro religioso. L’aspetto laico mostra gli usi, i costumi e i mercati dell’epoca; quello religioso si incentra sull’apparizione dell’Angelo e la fuga dal censimento di Maria e Giuseppe che da Nazareth si recano a Betlemme a dorso d′asino.

Ogni anno il presepe vivente fa registrare il sold out e anche quest’anno sono attesi in migliaia tra pellegrini e visitatori.

Durante la rappresentazione monumenti e chiese saranno fruibili sino a tarda sera e sarà possibile visitare la Chiesa della Badia, la Chiesa Madre e quella di San Cataldo, oltre alla Cripta dei preti morti, autentico tesoro storico.

La regia è curata da Peppuccio Ballistreri e Carmelo Domina, le musiche sono di Giovanni Germanà, la voce fuori campo di Santi Cicardo e la consulenza storica di Ignazio Sauro. L’iniziativa, organizzata dall’associazione “Da Nazareth a Betlemme”, è patrocinata dal Comune di Gangi, Bcc, con la collaborazione della Pro-Loco, delle associazioni locali e la disponibilità del parroco don Pino Vacca.

E che Natale a Gangi sia.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.