A Lipari il festival "Una Settimana di Bontà - immagini, pensieri, suoni" :ilSicilia.it

dal 25 al 28 maggio

A Lipari il festival “Una Settimana di Bontà – immagini, pensieri, suoni”

di
19 Maggio 2019

Una settima di bontà. Immagini, pensieri, suoni” è il festival che si terrà a Lipari dal 25 al 28 maggio, ideato da Emanuele Lo Cascio e Paola Nicita, che vedrà la presenza di ospiti – scrittori, registi, docenti, artisti- che incontreranno il pubblico, nella speciale dimensione dell’isola, per una narrazione che punta sulla dimensione dell’incontro.

L’idea del festival prende spunto e ispirazione da “Une semaine de bonté”, famoso romanzo pubblicato nel 1934 dall’artista surrealista Max Ernst, composto nel 1933 durante un viaggio che l’artista fece in Italia.

Nel 1934, dopo la pubblicazione dell’opera, la Germania entrava in guerra, costringendo alla fuga Ernst, e rendendolo profugo e perennemente straniero.

Da qui l’idea per il sottotitolo del festival, che cambierà ogni anno e per questa sua prima edizione ha scelto vivere da stranieri, per una riflessione sui temi dell’accoglienza, del dialogo, dell’incontro: riflettendo sul fatto che si può vivere da stranieri anche nella propria città.

Un piccolo festival sfaccettato, con la realizzazione di conferenze, proiezioni cinematografiche, mostre, concerti, presentazioni di libri, con i vari appuntamenti dislocati in luoghi pubblici e privati, come piazze, strade, attività commerciali, abitazioni, con un forte coinvolgimento del territorio.

Lipari, dal 25 al 28 maggio sarà palcoscenico quotidiano per artisti, filosofi, musicisti, registi, architetti, studiosi, creativi d’eccellenza.

Saranno realizzate due mostre: Serena Giordano, una delle più importanti illustratrici italiane, esporrà un lavoro dedicato alla musica.

L’altra esposizione sarà dedicata a “I Futuristi di Santa Lucia”, opere di Futuristi siciliani provenienti da una collezione privata di Lipari.

Dopo le presentazioni e gli incontri, gli ospiti rimarranno ancora in contatto con Lipari, in un approccio semplice  e diretto, davanti ad un bicchiere di vino, passeggiando, durante un concerto all’alba, in una visione quotidiana dell’incontro e del confronto, capace di lasciare un segno forte.

Gli ospiti del Festival: Serena Giordano, artista, docente Accademia di Belle Arti di Venezia; Alessandro Dal Lago, sociologo, saggista; Costanza Quatriglio, regista, Direttrice del Centro Sperimentale di cinematografia, Palermo; Evelina Santangelo, scrittrice, editor Einaudi, insegna alla Scuola Holden e collabora con L’Espresso; Giovanni Francesco Tuzzolino, architetto, professore Università di Palermo; Maria Clara Martinelli, archeologa, Museo Bernabò Brea, Lipari, Marcello Carriero, docente Accademia Belle arti, Palermo; Marcello Faletra, saggista.

Il Festival Una settima di bontà è realizzato con l’associazione Nèsos, e il sostegno di Museo Archeologico regionale eoliano Bernabò Brea, Lipari Federalberghi; Comune di Lipari aBirra Caulier; Caffè La VelaAssociazione Le Idee; Fly Families Travels Hotel Carasco; Libreria l’Aleph; Mouloud Bottega Tessile

PROGRAMMA

Sabato 25 maggio

Castello di Lipari, ex chiesa di Santa Caterina

18,00 – Presentazione del festival “Una settimana di bontà”.

18,30 – Marcello Carriero, docente dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo, “Lo spazio figurativo dal Rinascimento al web”.

20,30 – Costanza Quatriglio, regista e direttrice artistica del Centro Sperimentale di Cinematografia      Documentario di Palermo, presenta il suo film “Sembra mio figlio” ( 2019, 103′ min).

Domenica 26 maggio

Giardino di Villa Santa Lucia

18,00 – Alessandro Dal Lago, saggista e scrittore,  presenta il suo libro di racconti “Controstorie”

19,00 – Serena Giordano, artista e docente dell’Accademia delle Belle Arti di Venezia, presenta il suo libro    “Il dentista di Duchamp, 12 racconti sull’arte contemporanea”.

20,00 – Inaugurazione mostra “I Futuristi di Santa Lucia”.

Lunedì 27 maggio

Museo di Lipari, Aula didattica

11,00 – Marcello Faletra, saggista, presenta la rivista “Cyberzone: Cremeacide”.

Libreria Aleph

Mouloud Bottega Tessile

17,00 – Inaugurazione mostre di illustrazioni di Serena Giordano

Hotel Carasco

19,00 – Evelina Santangelo, scrittrice, editor di Einaudi, presenta il suo libro “Da un altro mondo”.

Martedì 28 maggio

Libreria Aleph

11,30 – Evelina Santangelo, firmacopie del suo libro “Da un altro mondo”.

Ex chiesa di Santa Caterina

18,00 – Maria Clara Martinelli, archeologa Museo Archeologico regionale Bernabò Brea, e Giovanni Francesco Tuzzolino, architetto e professore di composizione architettonica Università di Palermo, “Sul perdersi e sull’abitare”. Dialogo a due voci tra archeologia e architettura

Spazio aperto al Castello

19,30- Concerto al tramonto: Pietro Lo Cascio, chitarra

Conclusione del festival

 

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin