A Messina domenica 29 arriva il "plogging": corri, raccogli rifiuti, tuteli l'ambiente :ilSicilia.it
Messina

La manifestazione

A Messina domenica 29 arriva il “plogging”: corri, raccogli rifiuti, tuteli l’ambiente

di
28 Maggio 2022

 

L’appuntamento è domenica 29 maggio dalle 9 alle 13 in Piazza Unione Europea. E’ la prima edizione del Messina Plogging, una nuova disciplina che coniuga lo sport con la salvaguardia dell’ambiente, dall’alto valore civico.

Il Plogging è nato in Svezia nel 2016 e velocemente è diventato un fenomeno mondiale e consiste nel raccogliere rifiuti mentre si corre. I percorsi possono essere di tipo urbano o extra urbano, la competizione si caratterizza per la quantità di rifiuti raccolti, e per la qualità della corretta diversificazione dei rifiuti il tutto nel minor tempo possibile.

La ASD ARB Messina promotrice dell’evento, ha coinvolto il CSI (Centro sportivo Italiano) e l’XI Istituto comprensivo PAINO GRAVITELLI, quest’ultimo in qualità di capofila di una rete di scopo costituita dai seguenti Istituti comprensivi: PASCOLI CRISPI – LA PIRA GENTILUOMO – LEOPARDI

Ogni Istituto partecipa alla gara con una squadra di atleti con un età compresa dai 10 ai 13 anni. Durante la manifestazione le squadre degli Istituti comprensivi gareggeranno in 5 manche da 15 minuti massimo per ottenere il punteggio più alto. Il punteggio è dettato dal tempo impiegato e dalla quantità dei rifiuti raccolti nel rispetto dei criteri di una corretta differenziazione dei rifiuti.

Interverrà all’evento anche Messina Servizi Bene Comune per informare i partecipanti sull’importanza di una corretta e lungimirante politica di raccolta e differenziazione dei rifiuti.

Crediamo fortemente nel valore civico di questa iniziativa che coniuga lo sport al rispetto per il luogo dove si vive- scrive Davide Liotta, Asd Arb Messina- Messaggio che è ancora più potente perché incarnato dalle generazioni più giovani e dalle Istituzioni scolastiche che rappresentano l’agenzia educativa più importante dopo la famiglia

Inoltre la ASD ARB Messina , con la collaborazione della dott.ssa Maria Catena Silvestri , Psicologa, Psicoterapeuta, ha puntato in questa manifestazione sportiva anche alla neurodiversità. In un’ottica di integrazione, dimostrando come la diversità sia una risorsa. Puntando sulle capacità dei ragazzi con spettro autistico ad alto funzionamento e coinvolgendo i ragazzi in un ruolo importante al fine della realizzazione della gara.

Un’azione di gruppo, positiva per sé e per la collettività, combinare la corsa con la raccolta dei rifiuti al fine di proteggere la natura e l’ambiente diventando soggetti attivi e promotori del cambiamento. “Questo è più che un semplice evento sportivo, culturale ma è un percorso di dignità per le persone autistiche e le loro famiglie, coinvolte in questa competizione come giudici di gara, significa dare a ciascuna delle persone autistiche coinvolte la possibilità di occupare il proprio posto nella società, nel proprio territorio, non sentendosi un peso ma una risorsa

L’organizzazione ringrazia quanti hanno reso possibile la manifestazione: architetto Mirella Vinci, Commissario del Comune di Messina, dott.ssa Carmen Caristi, della segreteria del Commissario Straordinario del Comune di Messina,Architetto Pippo Lombardo, Presidente della Messinaservizi Bene Comune SpA, Ing. Nicola Russo, direttore Generale della Messinaservizi Bene Comune SpA, Dott.ssa Maria Catena Silvestri, psicologa, psicoterapeuta, Luogotenente A.M. Renato Cancelliere, Presidente Radio Amatori Peloritani OdV, Dott. Santino Smedile Presidente del comitato provinciale del CSI (Centro Sportivo Italiano).

“Infine, gratitudine e plauso alla prof.ssa Domizia Arrigo dirigente dell’Istituto Comprensivo PAINO GRAVITELLI, che con energia e passione tutela gli interessi degli alunni, con un impegno volto ad una offerta formativa ricca di esperienze emotive e multidisciplinari.nze emotive e multidisciplinari

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.