A Montalbano Elicona uno dei più bei Presepi Viventi in Sicilia | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Messina

Il 26, il 30 dicembre e il 6 gennaio

A Montalbano Elicona uno dei più bei Presepi Viventi in Sicilia

26 Dicembre 2018

A Montalbano Elicona (ME), Borgo dei Borghi 2015″ e uno dei più Belli d’Italia, il Natale è davvero sentito, tanto da meritare, negli anni, l’ambito premio presepistico regionale quale “Miglior Presepe vivente in Sicilia”. Il Presepe Vivente, organizzato nel quartiere Serro, nella parte più antica del borgo medievale, si svolge nei giorni 26, 30 dicembre e 6 gennaio a partire dalle 16.

locandina-Montalbano Natale

Gli abitanti di questa incantata cittadina duecentesca, ogni anno, con grande partecipazione fanno rivivere gli usi, i costumi e il tran tran quotidiano di un lontano villaggio in cui, oltre al profumo del pane cotto nei forni a legna, delle ricotte fresche, dei formaggi, delle provole e degli altri prodotti tipici del territorio nelle antiche botteghe e nei mercatini, si assiste ai bagliori delle scintille del ferro battuto del fabbro che illuminano il borgo, già a festa.

Un meraviglioso palcoscenico, circondato dalla magia della riserva naturale Bosco di Malabotta, uno dei più antichi della Sicilia, dai misteriosi Megaliti dell’Argimusco, che rivive la sacralità della nascita del Cristo rinnovando la speranza nei cuori.

Il Presepe vivente di Montalbano Elicona, di notevole valenza culturale e religiosa e ad impatto fortemente turistico, risveglia con la sua magia le antiche pietre dormienti del borgo medievale con il gioioso coinvolgimento di bambini, giovani, anziani e immigrati vestiti con la pelle dei pastori, con le tuniche degli artigiani e con costumi broccati d’oriente, facendo rivivere un lontano passato che diventa suggestivo e commovente presente. Un evento imperdibile che, giunto alla sua XIX edizione, incanta, ogni anno di più, i turisti provenienti da ogni parte della Sicilia e dell’Italia che non vogliono perdersi uno dei bei cuori pulsanti della Natività in Sicilia.

Il 26, il 30 dicembre e il 6 gennaio questo Borgo di grande tradizione vi aspetta per regalarvi emozioni indescrivibili.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.