A Palermo sempre più negozi chiudono, Di Dio (Confcommercio): "Segnali preoccupanti" :ilSicilia.it
Palermo

I DATI DEL CENTRO STUDI

A Palermo sempre più negozi chiudono, Di Dio (Confcommercio): “Segnali preoccupanti”

22 Febbraio 2020

Lo stato di salute del commercio palermitano è allarmante. Diminuisce sensibilmente il numero delle attività commerciali al dettaglio e si continua ad andare nella direzione di una desertificazione commerciale“.

Lo dicono i dati contenuti nell’analisi “Demografia d’impresa nelle città italiane“, realizzato dall’ufficio studi nazionale di Confcommercio, prendendo in considerazione 120 comuni italiani e confrontando i dati tra il 2008 e il 2019.

Palermo è agli ultimi posti in numerose graduatorie merceologiche, sia che si parli di centri storici che della complessiva area cittadina: il saldo negativo è pari al 20% circa.

Anche nel capoluogo siciliano però, in linea con il resto d’Italia, è in crescita il dato relativo alle attività turistiche e ricettive come alberghi, bar e ristoranti. Fra i dati palermitani in netta controtendenza c’è quello sui venditori ambulanti che sono quasi triplicati nel centro storico, passando dai 212 del 2008 ai 639 del 2019.

Questo è uno dei tanti segnali preoccupanti del report – commenta Patrizia Di Dio, presidente di Confcommercio Palermoperché conferma la rilevante fragilità economica del commercio cittadino che fa sempre più fatica a permettersi una sede fissa“.

Da anni Confcommercio Palermo porta avanti la battaglia per uno sviluppo armonico delle attività commerciali che non sia solo legato al food e che non si occupi solo dei centri storici – prosegue la Di Dio – Chiediamo una visione “policentrica”, perchè è fuori discussione che ci sono ancora tante aree cittadine da valorizzare per creare attrattività diffusa su tutto il territorio urbano“.

Tag:

La pittrice della Via Crucis | LE FOTO

Con questo bell'articolo sulla pittrice Maria Pia De Angelis si inaugura oggi "L'Occhiotriquetro - note e postille", la nuova rubrica di Piero Longo, poeta, critico teatrale, critico e storico dell'arte, nonché presidente de "Gli Amici del Teatro Biondo" e presidente onorario di "Italia Nostra Palermo"
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Ad Alimena la Misericordia cuce le mascherine per tutti

La Misericordia di Alimena, che da anni opera nel sociale ed è fautrice di tante belle iniziative, ha iniziato a produrre le mascherine. Saranno distribuite gratuitamente a chi ne farà richiesta e sono già state stilate diverse liste per andare incontro soprattutto alle esigenze di tanti anziani.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona