18 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 16.02
Palermo

Già in vendita i biglietti per l'esposizione a Palazzo Bonocore

A Palermo dal 13 aprile la grande mostra dedicata a Leonardo Da Vinci

19 Marzo 2019

Sono già in vendita i biglietti per “Leonardo da Vinci, la Ragione dei Sentimenti. Macchine, Disegni e Anatomia”, la grande e unica mostra dedicata a Leonardo Da Vinci, nel cinquecentenario della scomparsa, che si aprirà nei saloni di Palazzo Bonocore, a Palermo, il prossimo 13 aprile (fino al 29 settembre).

leonardo da vinciL’esposizione è un’occasione unica per ammirare e comprendere in una visione d’insieme la straordinaria complessità del genio di Leonardo da Vinci nella pittura del suo tempo, indiscusso simbolo dell’arte e della creatività italiane e considerato unanimemente il più importante tra i protagonisti della cultura, non solo del Rinascimento ma di tutti i tempi e di tutto il mondo.

Pittura, scultura, architettura, Leonardo da Vinci ha lasciato traccia delle sue idee attraverso schizzi, disegni, appunti scritti e in quaderni, taccuini  e tavole, taccuini durante tutta la vita, che rappresentano una testimonianza di un uomo straordinario che il mondo ci invidia.

I tagliandi per l’ingresso si possono già acquistare a Palazzo Bonocore, in piazza Pretoria, e il costo dell’ingresso per la visita alla mostra, organizzata da Navigare e curata dal professore Alberto D’Atanasio, sarà di €12 biglietto intero; ridotto a € 10 per over 65 e personale docente ed educativo del Ministero per la Pubblica istruzione; ridotto a € 8 per giovani fino a 18 anni, studenti universitari, gruppi, disabili e convenzioni; gratis fino a 5 anni.

La mostra – dicono gli organizzatori – sarà per la città di Palermo una importante vetrina culturale, ma soprattutto potrà offrire ai turisti un’offerta culturale di grande attrazione nell’anno che celebra il cinquecentenario della scomparsa”.

Leonardo da Vinci, la Ragione dei Sentimenti” è una mostra inedita per la sua spettacolarità che offre al visitatore il racconto della genialità di Leonardo, la sua scienza ed eclettismo nelle varie discipline. Un progetto espositivo che fa proprio il concetto di “edutainment”, ossia la realizzazione di un genere d’intrattenimento culturale e “family oriented”, formativo e spettacolare.

Visitatori grandi e piccoli potranno divertirsi e imparare, scoprendo con curiosità i fondamentali principi studiati da Leonardo e ancora oggi applicati. L’obiettivo della mostra è far interagire il pubblico con essa per comprendere ciò che Leonardo ci ha lasciato in eredità. Si tratta di un modello di esposizione unico per vivere un’esperienza formativa e una lezione innovativa ed indimenticabile.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Cos’è il matrimonio?

Nel matrimonio è assolutamente sbagliato restare insieme a tutti i costi. Le liti possono essere campanelli di allarme prima del disastro e delle tragedie conseguenti a separazioni dettate dall’odio e dalla frustrazione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.