A Palermo grande successo per la "Festa della Musica, contro le mafie e le discriminazioni" :ilSicilia.it
Palermo

l'evento si è tenuto il 21 giugno

A Palermo grande successo per la “Festa della Musica, contro le mafie e le discriminazioni”

26 Giugno 2019

Il 21 giugno 2019 il Movimento Internazionale per la giustizia a tutela dei diritti umani, insieme all’associazione Unione Sociale e all’associazione Thelo di Marsala ha organizzato una manifestazione la “Festa della Musica” promossa dal Ministero dei Beni e le attività culturali, nei locali di un bene confiscato alla mafia – a Palermo.

Gli ospiti sono stati moderati dal professore Paolo Calabrese cultore in scienze criminologiche – responsabile dell’ambito “Diritti UmaniFondazione Caponnetto.

La partecipazione di bravi musicisti e coristi “espressione di diversi generi musicali hanno dato all’evento un taglio musicale particolarmente armonioso ed avvolgente, consentendo a tutti i presenti di dare e ricevere messaggi di solidarietà e di speranza ponendo le basi di una partecipazione attiva e affermazione di una libera serenità interiore, elementi propositivi che aiutano a capire ancora meglio la verità, la legalità e l’equità sociale. È  stata determinante la collaborazione” afferma il professore Calabrese.

Della musicoterapeutica, dottoressa M. Pia Culicchia, che con maestrale regia operativa ha saputo armonizzare i solisti – Il coro folkloristico del CentroMadre del Divino Amore” diretto dalla dottoressa Maria Giovanna La Mandria,  il corpo bandistico A. Toscanini di Partinico diretto da Francesca Cuspoli.

L’evento é stato inserito negli eventi speciali del MIBAC 2019.

 

LEGGI ANCHE:

A Palermo la “Festa della musica: contro le mafie e le discriminazioni”

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.